A volte ritornano: Spluga della Preta e il progetto VESPA – Sometimes they come back: Spluga della Preta and the VESPA project

A quasi trent’anni dal progetto OCA (Operazione Corno d’Aquilio), che coinvolse speleologi da tutta Italia in una gigantesta operazione di pulizia della Spluga della Preta, parte ora il progetto VESPA (Verona Esplorativa Spluga della Preta Aquilio) coordinato ancora una volta da Giuseppe Troncon, questa volta assieme ad Aldo Soresini e alla Commissione Speleologica Veronese, e a cui aderiscono speleologi delle Province di Verona, Vicenza, Padova, Mantova e Brescia.

Durante la pulizia della Preta vennero osservate e notate possibili prosecuzioni soprattutto nelle zone profonde dell’abisso. Obiettivo del progetto VESPA è in primo luogo l’esplorazione di questi rami, esplorazioni lasciate in sospeso da troppo tempo e che ora è il momento di concludere. Il progetto si occuperà anche di esplorazioni all’esterno e di ricerche scientifiche.

Rami del Vecchio Trippa, ca. -700 m (foto E. Anzanello)

Il progetto VESPA, che verrà realizzato da Giugno a Novembre del 2017, è aperto a collaborazioni. Chiunque fosse interessato a collaborare o anche solo a frequentare la Spluga della Preta in questo periodo è pregato di contattare la segreteria (347 5541744; 371 1382773; giuseppe.troncon@gmail.com) per programmare e coordinare le discese.

Si segnala infine che l’accesso con le auto ai terreni privati in cui si apre la Spluga è ora rigidamente regolamentato e che è tassativamente necessario ottenere l’autorizzazione dal proprietario (contattare la segreteria).

Almost thirty years have passed since the famous OCA (Operazione Corno d’Aquilio) project, which involved hundreds of cavers from all parts of Italy. For years, they worked in a collective, enormous, amazing effort to remove tons of materials left in the cave by previous expeditions at all depths. In that occasion, several new passages were partially explored and left open to future explorations. The time has come to finish the job.

The VESPA (Verona Esplorativa Spluga della Preta Aquilio) project is coordinated once again by Giuseppe Troncon, together with Aldo Soresini and Commissione Speleologica Veronese, and involves cavers from Verona, Vicenza, Padova, Mantova e Brescia. It aims to resume explorations in the deepest parts of the cave, to carry out explorations outside of the cave, and collect new scientific information.

The project will be carried out between June and November 2017, and it is open to collaborations. Cavers and caving associations that are interested in joining the project or that are simply interested in visiting/exploring the cave during this period are kindly asked to contact the projects’ secretary (+39 347 5541744; +39 371 1382773; giuseppe.troncon@gmail.com) to program and coordinate the activities.

Please, be aware that access with cars to the private areas around the cave is restricted, and that owners’ authorization is compulsory.

Leave a Response