Prosegue martedì 27 febbraio 2018 al Teatro Miela di Trieste la XXVIII edizione della Rassegna Internazionale di Cinema di Montagna ALPI GIULIE CINEMA organizzata da Monte Analogo, in collaborazione con ARCI Servizio Civile e, per questa serata, con la Commissione Grotte “Eugenio Boegan” CAI Trieste.
Anche quest’anno, nella terza serata della rassegna, dalle ore 18,00 del pomeriggio e fino a sera, sarà possibile fruire di un’ampia carrellata di video riguardanti i più interessanti e coloriti aspetti della speleologia esplorativa e di ricerca, sia italiana che europea. Dodici produzioni, tra corti e documentari scelti, di cui 5 in concorso daranno una visione concreta e spettacolare sulle vicissitudini, anche dolorose, che caratterizzano gli uomini esploratori del sottosuolo. A seguire della proiezione del video SOS Baviera interverranno in sala, assieme ad Andrea Gobetti, autore del documentario con Fulvio Mariani, noto alpinista e regista svizzero, gli speleologi del C.N.S.A.S. (Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico) regionale, a testimonianza del recupero di un ferito in un abisso in Baviera a meno 1000 m di profondità, il recupero più difficile di sempre.
Andrea Gobetti, spelelologo, alpinista, scrittore e giornalista è nato a Torino nel 1952 e vive a Matraia, sulle colline lucchesi. Da sempre attratto dal fascino dalle dinamiche culturali della nostra città, e della nostra speleologia ha dedicato diversi libri alle avventure speleologiche, esordendo con Una frontiera da immaginare negli anni 70’. Negli anni 80’ scrive le Le radici del cielo nonché la guida Italia in grotta e poi L’ombra del tempo diventato anche documentario assieme a La lunga Notte.
Dall’esperienza dei due video realizzati per la televisione Svizzera Italiana L’Uomo di Legno che porterà alla ribalta la figura di alpinista ed artista di Mauro Corona e La strada di Olmolunreing, ha trattato Drammi e diaframmi e Animalia Tantum . Ha curato per alcuni anni Roc della Rivista della Montagna e ha collaborato con la Rivista Alp.
Andrea Gobetti è nipote del politico Piero Gobetti e di Ada Prospero Gobetti, anche lei giornalista traduttrice.

Si inizierà alle ore 18.00 con il seguente programma:

Movie Zivo (02’ 21’’) Mitja Novljan – (SLOVENIA, CROAZIA) fuori concorso
Cormor (8’) Franco Longo – Dirtsee production (ITALIA)
Signal Seeker (9’ 30’’) Apunen Antti (FINLANDIA) fuori concorso
W le donne il K2 delle grotte (8’) Fabio Bollini – In Grigna (ITALIA) fuori concorso
Five days darkness 2013 (25’ 5’’) Alexandra Bengel, Timo heß (GERMANIA) fuori concorso
Our cave (15’) Peter Lyubimov (RUSSIA) fuori concorso
Il segreto sospeso (10’ 51’) Francesco Grazioli, Sergio Orsini G.S.B. – U.S.B (ITALIA)

L’inferno del Monte Kronio (9’ 33’’) Tullio Bernabei, La Venta-CGEB (ITALIA) fuori concorso

Ore 20:30 Premiazioni

Ore 21:00
Giovanni e i cristalli (2’ 30’’) Tullio Bernabei, La Venta (ITALIA) fuori concorso
L’inferno del Monte Kronio (9’ 33’’) Tullio Bernabei, La Venta-CGEB (ITALIA) fuori concorso
Shpella Shtares (7’ 11’) Orlando Lacarbonara G S martinese (ITALIA)
La grotta dei Morti (34’.4’’) Daniela Perhinek (ITALIA)
SOS Baviera (35’) Andrea Gobetti e Fulvio Mariani. CNSAS – ECRA – Iceberg Film (ITALIA)

La rassegna dal 1° marzo si trasferirà al BarLibreria Knulp di Trieste, in via Madonna del Mare 7a, con alle ore 18.00 l’inaugurazione della Mostra fotografica di Carlo Tavagnutti Nell’incanto delle Alpi Giulie e la proiezione di Dolomiten Front e L’argonauta mentre alle ore 20.30 seguiranno Senza voce e Vergot.

MONTE ANALOGO
www.monteanalogo.net info@monteanalogo.net tel. (+39) 040 761683 mob. (+39) 335 5279319

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.