La Federazione Speleologica Lombarda ha da poco siglato un accordo con Regione Lombardia per far si che si crei un canale ufficiale tra gli speleologi e la Regione per condividere i dati riguardanti la presenza dei Chirotteri in grotta. L’accordo prevede il riconoscimento della FSLo nella cosiddetta Rete Territoriale, rete di associazioni di riferimento per la Regione che collaborano per incrementare l’Osservatorio Regionale della Biodiversità.

Per sostenere tale iniziativa la FSLo ha attivato il gruppo di lavoro Speleochiro che si adopererà nella raccolta dei dati dagli speleo, per poi inviare a Regione le informazioni concordate.

Sul sito della FSLo trovate info e le schede per documentare le segnalazioni.
Con questa iniziativa si cercherà di condividere con le istituzioni informazioni che solo gli speleologi possono fornire e nello stesso tempo si sensibilizzerà la nostra comunità nei confronti di questo importante gruppo faunistico.

Altro aspetto importante, con questo accordo la Regione riconosce la paternità e la gestione del Catasto Speleologico Lombardo in capo alla FSLo, affermazione importante in una regione come la nostra ancora sprovvista di una Legge regionale sulla speleologia.

Andrea Ferrario

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.