Nuovi aggiornamenti sul Congresso Nazionale di Speleologia “La melodia delle grotte” che si svolgerà a Ormea, ai piedi del Marguareis, tra il 30 maggio e il 2 giugno 2020.
La finalità dell’evento è la condivisione delle conoscenze scientifiche e tecniche utili alle esplorazioni degli speleologi. La scadenza per la presentazione degli abstract é fissata al 31 gennaio prossimo, mentre l’articolo completo dovrà pervenire entro il 28 febbraio 2020.

Ormea 2020 Congresso Nazionale di Speleologia
la melodia delle Grotta - Congresso nazionale di speleologia, Ormea 2020

A cinque mesi dall’evento, sul sito web del Congresso nazionale di speleologia che si svolgerà ad Ormea tra Maggio e Giugno 2020, sono state aggiunte informazioni sul programma delle attività e sulle visite guidate e le escursioni. Novità e maggiori dettagli anche per quanto riguarda le iscrizioni e le linee guida per l’invio dei lavori.

Sarà un confronto tra speleologi con il rigore di un congresso scientifico” – fanno leggere gli organizzatori in un comunicato – “con la produzione di atti, ma che vuole anche contribuire a far circolare nuove idee e fornire nuovi strumenti per l’esplorazione e lo studio delle grotte..”
“Vorremmo avviare un confronto dove sia possibile partecipare da protagonista o uditore, o anche semplicemente per il piacere di esserci per porre domande e imparare qualcosa che serve”
L’invito è a partecipare con questo spirito, seguendo la traccia delle varie sessioni proposte, con contributi scritti o con testimonianze orali, portando la propria esperienza “sul campo”, indicando metodologie, tecniche e strumenti pratici per l’esplorazione, la ricerca, la divulgazione o il trasferimento di conoscenza ed esperienza del mondo sotterraneo. La consegna degli abstract é fissata per il prossimo 31 gennaio, mentre i lavori completo dovranno pervenire entro il 28 febbraio 2020.

Il Congresso è dedicato a Giovanni Badino, speleologo, scienziato e divulgatore recentemente scomparso.
Lui è stato innanzitutto un esploratore del mondo sotterraneo, la cui curiosità lo portava a domandarsi il perché degli innumerevoli fenomeni che sono presenti sottoterra: dalle variazioni della temperatura o della circolazione dell’aria, alle strane forme della corrosione sulle pareti di una galleria.
Ed è proprio la curiosità che lo ha portato a studiare, a cercare di capire molti di quei fenomeni ed a divulgare le sue teorie che oggi ci aiutano a trovare nuove grotte o prosecuzioni o a comprendere semplicemente il respiro di una grotta.

Scarica il Comunicato ufficiale di Dicembre, “Notizie dal XXIII Congresso Nazionale di Speleologia Ormea 2020”, a cura di Bartolomeo Vigna, Presidente del comitato scientifico: Clicca qui per il documento pdf allegato

Maggiori info sul sito ufficiale del Congresso:
XXIII Congresso Nazionale di Speleologia
La melodia delle grotte
Ormea (CN) 30 maggio – 2 giugno 2020
http://www.congressospeleo2020.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.