In occasione di “Spèlaion 2015: 40 anni di esplorazioni” (4 – 8 Dicembre, Martina Franca) il Gruppo Speleologico Martinese organizza corso di 2° livello SSI:

Osservare, descrivere e possibilmente capire

Le grotte sono un ambiente fantastico per applicare diverse branche delle scienze: dalla geologia alla chimica, dalla biologia alla fisica, ma anche l’archeologia, la paleontologia ed altre discipline. L’osservazione dettagliata delle forme e dei depositi in una grotta, conservati molto meglio rispetto all’ambiente esterno, consente molto spesso di leggere alcune pagine, della spesso affascinante storia evolutiva, non solo della grotta stessa ma anche dell’ambiente in cui essa s’inserisce.

Il corso, basato su pochi principi teorici e su moltissime esperienze pratiche in campagna (sotto e sopra il suolo), consentirà ai corsisti di apprezzare meglio il significato delle forme e dei depositi che troveranno in grotta (molte delle quali passano inosservati allo speleologo stesso), conoscendo meglio i fenomeni ed i processi che avvengono sottoterra e trasportando queste conoscenze poi all’esterno. In questo modo s’inizia a capire il vero significato di una grotta, che non racconta soltanto una storia al buio, ma può gettare luce anche sull’evoluzione geoambientale del territorio circostante. La grotta può diventare protagonista di una storia avvincente, ed essere utile anche a chi non può (o vuole) cimentarsi nella speleologia. Solo attraverso la conoscenza e valorizzando questi aspetti scientifici la grotta diventa un tesoro da salvaguardare e da valorizzare, una parte integrante ed importante del territorio in cui viviamo.

Informazioni
Tipologia di corso
Corso di 2° livello di studio sul carsismo e idrogeologia superficiale e sotterranea

A chi è rivolto?
Corso rivolto a tutti coloro che hanno interesse a capire la genesi e l’evoluzione delle grotte attraverso l’osservazione e la descrizione di importanti dettagli.

Requisiti
È richiesta molta curiosità e pochissime nozioni basilari di geologia. È anche richiesto ai partecipanti autonomia personale di progressione in grotta. Tutti gli allievi dovranno dichiarare, all’atto dell’iscrizione, di essere assicurati a livello personale per l’attività speleologica e di essere quindi soci della Società Speleologica Italiana o del Club Alpino Italiano. I soci della SSI che parteciperanno al corso, riceveranno valido attestato di partecipazione.

Dove?
Le lezioni teoriche verranno ridotte ai minimi termini e si svolgeranno al Centro Servizi di Martina Franca, in Piazza d’Angio (luogo di riferimento della manifestazione). Sono previste almeno due uscite in grotta per fare lezione direttamente dal vivo e capire attraverso l’osservazione e la descrizione.

Docente
Jo De Waele, speleologo, geologo e docente di “Speleologia” e “Rilevamento e Rappresentazione del Territorio” per Scienze Geologiche, e di “Geografia” nel Corso di Scienze Naturali presso l’Università di Bologna Alma Mater.

Programma del corso
Il programma potrà subire modifiche in base al numero di partecipanti.

6 Dicembre 2015
9:00 – 10:00 Registrazione partecipanti
10:00 – 12:00 Lezione teorica in aula
12:00 – 18:00 Lezione in grotta

7 Dicembre 2015
9:00 – 18:00 Lezione in grotta

Il costo dell’iscrizione al corso è di 40€ e comprende anche l’iscrizione al raduno regionale “Spelaion 2015: 40 anni di esplorazioni”

Maggiori informazioni, iscrizione e prenotazione sul nostro sito all’indirizzo:
http://www.spelaion.it/2015/osservare-descrivere-e-possibilmente-capire/

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.