Il 17-18-Gennaio 2015 a Garessio la scuola di Speleologia dello Speleo Club Tanaro organizza un Corso di II livello SSI propedeutico per chi vorrà divenire Aiuto Istruttore o Istruttore SSI, ma anche un’ottima occasione per tutti gli altri. Dopo l’introduzione al mondo SSI di Ivan Re, coordinatore Scuole di Speleologia CNSS-SSI Regione Piemonte, si parlerà di geologia con Meo Vigna, con particolare approfondimenti legati alle diverse tipologie di rocce che si possono incontrare durante l’armo, sui rischi ad esse correlati, sui pericoli legati a particolari morfologie e all’acqua. Nel pomeriggio Raffaella Zerbetto parlerà di biospeleologia ed Enrico Elia, istruttore SNaTSS, spiegherà catena di sicurezza, attrezzatura, fattore di caduta ecc. La domenica si metteranno in pratica le nozioni apprese (nella palestra del Gazzano a Garessio se farà bello, in Bossea se farà brutto).
Alle 16.30 ci sarà un incontro delle Scuole SSI di Piemonte e Liguria e alle 17.30 è convocata l’assemblea AGSP di inizio anno, durante la quale si discuterà di bilanci consuntivi e preventivi, di progetti vari per week end speleo culturali e si comincerà a buttare giù qualche idea per la primavera e l’estate.
Il punto 4 all’ordine del giorno proporrà di trovarsi il fine settimana del 23-24 maggio per parlare di grotte ed esplorazioni, con un programma in fase di definizione (se ne parlerà durante l’assemblea) che potrebbe divenire una buona occasione per far coincidere l’ultima uscita dei corsi che saranno organizzati nel periodo primaverile dai diversi gruppi, così da trovarsi tutti insieme e, volendo, fare un’uscita congiunta.
Per motivi organizzativi, bisogna comunicare al più presto chi ci sarà, così da avvisare per tempo la pizzeria sui posti da riservare. (rafzerbetto@hotmail.com o 347.72.01.386, ma non al mattino).
In ultimo, ma non ultimo, l’AGSP vorrebbe creare un qualcosa (chiamatelo gruppo, lista o come più vi aggrada) che dia la possibilità a chi si cimenta con rilievi, posizionamenti e interni/esterni di dialogare facilmente, per mettere in comune esperienze e possibili risposte, rendendo così più agevole il confronto e, magari, provare a uniformare il modo di operare in tal senso in Piemonte, rendendo più semplici gli scambi di informazioni.Chi fosse interessato o volesse ulteriori informazioni, scriva a rafzerbetto@hotmail.com

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.