Sabato 2 gennaio uno speleologo francese è rimasto vittima di una distorsione ad un ginocchio, mentre era in esplorazione con altri 3 colleghi all’interno della grotta Le Saints de Glace.
L’incidente si è verificato alla profondità di circa -200 m e ha richiesto l’intervento di 44 soccorritori dello Spéléo Secours Français e del PGHM, gruppo d’intervento d’alta montagna della Gendarmeria, oltre che di un medico e di un infermiere.
L’intervento di recupero da parte di 30 di questi tecnici è stato provvidenziale. Il ferito è uscito dalla grotta alle ore 3.50 di domenica 3 gennaio.

La Grotta Le Saints de Glace è parte del “Reseau du Trou qui souffle”, un complesso carsico sotterraneo con oltre 50 km di sviluppo situato nel Comune di Méaudre nel Dipartimento del Vercors – 38 in Francia.

Informazioni in lingua originale su:

https://www.speleo-secours.fr/?p=3275

https://www.francebleu.fr/infos/faits-divers-justice/isere-un-speleologue-blesse-au-genou-et-bloque-dans-une-grotte-secouru-a-meaudre-1609658936

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.