La leggenda dell’Inferno nacque in una grotta greca?

Le nostre credenze religiose vengono da lontano, ma da dove traggono origine i primi Miti? Senza scomodare il “Mito della Caverna di Platone” vi parliamo del molto più conosciuto Mito dell’Inferno, l’Ade, il Mondo Infero abitato da Demoni, la parte oscura, Il Contrario del Sole (per citare Carlos Solito, ciao Carlos!)
In una grotta scoperta negli anni ’50 da un signore a passeggio con il suo cane, gli studiosi in decenni di studi hanno ritrovato, in uno spazio esteso quasi quanto un campo di calcio, una quantità notevole di oggetti e suppellettili, e sepolture, oggetti a scopo rituale, sedimentati nei vari strati che lasciano immaginare solo a grandi linee lo scorrere del tempo e la continua frequentazione della grotta da epoche remote.
Si tratta della Grotta Alepotrypa, situata nel golfo di Diros, nel sud della Grecia, frequentata in età preistorica fino a quando, circa 5000 anni fa, crollò l’ingresso.

Secondo una ipotesi (secondo me molto fantascientifica) la grotta potrebbe rappresentare il mitico Ade dei Greci, il mondo sotterraneo che la civiltà che andava sviluppandosi, importò culturalmente dalle civiltà dell’età del bronzo, 9000 anni fa.

Leggi l’articolo su www.dailymail.co.uk

Leave a Response