Il Consiglio comunale di Auletta ratifica la sentenza della Cassazione del 2013 sulla proprietà della Grotta

E’ stata pubblicata, a distanza di circa tre settimane dal consiglio comunale monotematico, la delibera del Comune di Auletta sulla presa d’atto della sentenza della Corte di Cassazione del 2013, notificata nel 2014, dando mandato agli uffici comunali per gli atti consequenziali ai fini dell’acquisizione delle Grotte al patrimonio comunale di Auletta. Si tratta dell’atto finale della diatriba che ha portato i Comuni di Pertosa e Auletta in Tribunale in merito al possesso della Grotta dell’Angelo e al conseguente, nel 2014, cambio del nome.

Non sappiamo cosa comporterà tale cambiamento nell’immediato.
Le grotte di Pertosa stanno particolarmente a cuore agli speleologi, grazie alla amministrazione lungimirante di Francesco D’orilia, che nel corso degli anni con la Fondazione MIDA ha realizzato un ottimo centro di documentazione e un museo delle grotte, in collaborazione con lo speleologo Dott. Felice La Rocca e gli speleologi locali.
Il merito maggiore di D’orilia, comunque, è stato quello di avvicinare gli speleologi alle grotte turistiche. Grazie a lui, da più di 10 anni è attiva una collaborazione tra Società Speleologica Italiana e Associazione Italiana Grotte Turistiche di cui è Presidente, che prevede corsi e stage per le Guide delle grotte turistiche italiane.
La gestione della Grotta dell’Angelo di Pertosa è sicuramente un esempio da seguire nel delicato equilibrio tra ambiente, scienza e sviluppo turistico.

Notizia originae della ratifica: https://www.italia2tv.it/2022/04/01/il-consiglio-comunale-di-auletta-ratifica-la-sentenza-della-cassazione-del-2013-sulla-proprieta-della-grotta/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.