Muore speleosub finlandese in esplorazione a -200 alla Font Estramar

Incidente mortale ieri alla risorgenza Font Estramar.

Uno speleosub finlandese di 44 anni che stava esplorando la Font Estramar, sui Pirenei Orientali, una delle più profonde risorgenze d’Europa, é morto nella giornata di sabato intorno a mezzogiorno.
A dare l’allarme alla polizia sono stati i suoi amici di immersione che prima lo avevano perso e poi lo hanno ritrovato bloccato sul fondale a -200 metri.

Gli uomini del soccorso, guidati dal Colonnello Henri Benedettini, specializzati negli interventi di speleologia subacquea, non hanno riportato il corpo in superficie, forse le operazioni di recupero cominceranno lunedì.

Il nome dello speleosub finlandese é ancora sconosciuto, forse perchè i familiari non sono stati avvertiti, comunque sappiamo che gli speleosub finlandesi sono espertissimi e tra i più forti del mondo.

La risorgenza Font Estramar é stata già in passato teatro di incidenti mortali, l’ultimo a marzo 2016.

In attesa di ulteriori informazioni, porgiamo le nostre più sentite condoglianze dall’Italia ai familiari e agli amici dello speleosub finlandese.

NotiIa originale segnalata da Giorgio Graglia:
http://e-metropolitain.fr

Leave a Response