Le nostre esplorazioni nella grotta Burja sono state sospese nel 2009, quando è stata raggiunta la profondità di circa 200m e sono stati rilevati 635m di sviluppo (vedi rilievo). Abbiamo trascurato un sacco di punti interrogativi, la maggior parte nei camini. Giudicando dall’aria all’ingresso, la grotta ha chilometri di potenziale. In una grotta del genere occorre controllare ogni fessura, ogni pozzetto e ogni camino, per trovare dove si incanala l’aria. Negli anni successivi la grotta è stata visitata da altri gruppi, purtroppo però non abbiamo avuto nessuna notizia di qualsiasi altra nuova scoperta o prosecuzione. Perciò abbiamo deciso di dar inizio ad un nuovo progetto, la ricerca di altre prosecuzioni nella parte più promettente di questa grotta, l’enorme camino sopra il Karfjolasto Brezno. Da questo camino nel 2009 Claudio e Robert  hanno sentito scendere una vera e propria folata d’aria, il potente faro che Claudio ha portato in grotta si perdeva nel buio infinito e non riusciva ad illuminare la fine del camino.

Abbiamo armato la grotta per una via del tutto nuova, molto più facile e sicura in quanto evita il rischio di caduta di pietre e perfino molto più bella. Inoltre Claudio ha utilizzato prevalentemente i resistenti fix della Raumer, i 10mm  Chiper “EUROPE” inox, così che, senza l’utilizzo di moschettoni nei frazionamenti, la grotta potrà rimanere armata per un periodo più lungo. La grotta è stata armata finora fino al primo fondo a -175m.

Video del nuovo armo della grotta

Nell’uscita successiva pianifichiamo la scalata per l’armo fino alla prima cengia, nel camino di 40m, fino al passaggio nella Podorna dvorana. In tre uscite l’armo dovrebbe essere nuovamente completato come due anni fa, poi potrà iniziare la vera esplorazione e l’arrampicata nell’ignoto nero dei camini, speriamo in efficaci azioni congiunte con altri gruppi grotte come quelle nella Jama Sežanske Reke.

Claudio, Stojan e Dean (JOSPDTrst)

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.