La Società Speleologica Italiana ha istituito il Concorso Italia Speleologica che ha come temi l’ambiente carsico e le cavità sotterranee del territorio italiano, nelle aree tematiche di Salvaguardia, Documentazione Speleologica e Divulgazione Speleologica. Questi i vincitori per le aree tematiche:

Salvaguardia
Eleonora Bettini, Paolo Agnelli – ToscoBAT, Il database on-line dei Chirotteri nelle grotte della Toscana
“Un progetto che vede il coinvolgimento di speleologi e ricercatori, ben strutturato e funzionale, ottimo anche il piano di divulgazione e condivisione”

Documentazione
Andrea Maconi – Rilievo del Complesso del Releccio Alfredo Bini
“Lavoro fondamentale per le ricerche nell’area del Grignone. Non è “originale”, ma è un esempio di collaborazione dei gruppi coinvolti, sei mesi di elaborazione ed un costante aggiornamento disponibile sul sito della federazione; un esempio valido di condivisione dei dati”

Documentazione
P. Guglia, P. Luchesi, M. Restaino – TIMAVO SYSTEM EXPLORATION, un progetto internazionale di esplorazione e conoscenza del fiume Timavo
“Un lavoro di grande interesse per la molteplicità di soggetti coinvolti, i dati ottenuti, i risultati ottenuti e condivisi dal progetto”

Divulgazione
Sandro Sedran – www.busodellarana.it
“Attuale e veloce mezzo di comunicazione, il sito è stato redatto in modo più che esaustivo, denota un impegno notevole per inserimento dati ed aggiornamento degli stessi, richiede costi contenuti e rappresenta un metodo diretto e semplice per comunicare ad un vasto pubblico raggiungendo appieno gli obbiettivi della divulgazione”

Al vincitore di ogni area tematica viene riconosciuto un premio di € 500,00. La cerimonia di premiazione si è svolta nell’ambito dell’incontro Internazionale di Speleologia Strisciando 2016 domenica 30 ottobre, presso il Teatro C.De Rentiis ore 19.30.

Tutti i partecipanti e maggiori info sul sito della Società Speleologica Italiana www.speleo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.