15 agosto 2015, ore 21

Durante l’estate di 10 anni fa, si svolgevano le ultime riprese del film L’Abisso. Fu un’impresa straordinaria, fatta di fatica, freddo, decine di discese, ma anche di grande amicizia e sinergie. Più di 70 speleologi presero parte alle riprese, di ogni generazione e provenienza, gli esploratori storici insieme con chi per la prima volta si affacciava sulla grande voragine.
Il 15 agosto 2015, prossimo ferragosto, vogliamo ricordare quella bellissima stagione della speleologia italiana proiettando l’Abisso alla Spluga della Preta, il suo film, sui prati del Corno d’Aquilio, in omaggio alla Grande Signora.

Per chi volesse partecipare alcune informazioni logistiche:

– La strada che sale al Corno d’Aquilio è di libera circolazione solo fino al Passo della Liana, pertanto vi preghiamo di non oltrepassare con le auto il cartello di divieto e il cancello verso Malga Preta di sopra e di fare a piedi l’ultimo tratto (20 minuti). Molto suggestivo è anche salire per il sentiero della Valle Liana direttamente dai parcheggi di Contrada Tommasi (circa 45 minuti). Ci raccomandiamo in ogni caso di chiudere sempre i cancelli!!
– Durante il giorno di sabato 15 il pozzo 131 sarà armato per chi, tra gli speleologi, volesse farsi un giro. Tuttavia sarebbe meglio che chi vuole scendere ce lo faccia sapere per organizzarsi al meglio.
– La sera alle 19.30 alla Malga Preta di sotto, gentilmente messa a disposizione da Augusto Ceradini, ci sarà la possibilità di cenare tutti insieme con un piatto di ottimi gnocchi di malga (5 euro). Non mancherà vino e birra (stiamo pensando di portare su una spina)! Durante la cena in malga ci sarà la proiezione del backstage e altri video sorpresa.
– – La strada che sale al Corno d’Aquilio è di libera circolazione solo fino al Passo della Liana, pertanto vi preghiamo di non oltrepassare con le auto il cartello di divieto e il cancello verso Malga Preta di sopra e di fare a piedi l’ultimo tratto (20 minuti). Molto suggestivo è anche salire per il sentiero della Valle Liana direttamente dai parcheggi di Contrada Tommasi (circa 45 minuti). Ci raccomandiamo in ogni caso di chiudere sempre i cancelli!!
– Durante il giorno di sabato 15 il pozzo 131 sarà armato per chi, tra gli speleologi, volesse farsi un giro. Tuttavia sarebbe meglio che chi vuole scendere ce lo faccia sapere per organizzarsi al meglio.
– La sera alle 19.30 alla Malga Preta di sotto, gentilmente messa a disposizione da Augusto Ceradini, ci sarà la possibilità di cenare tutti insieme con un piatto di ottimi gnocchi di malga (5 euro). Non mancherà vino e birra (stiamo pensando di portare su una spina)! Durante la cena in malga ci sarà la proiezione del backstage e altri video sorpresa.
– Non c’è la possibilità di piantare tende ma la sera del 15 agosto si potrà dormire nella malga Preta di sotto! Chi desiderasse pernottare é pregato di comunicarcelo. In malga ci sono molti materassi, ma consigliamo di portare materassino e sacco a pelo personali.
Vi aspettiamo!!!

Francesco Sauro e Alessandro Anderloni

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.