Comunicato CNSAS del 31 ottobre – ore 16:00
Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico

Terminata la prima fase dell’emergenza, i tecnici delle delegazioni di Marche, Abruzzo, Lazio e Molise sono rientrati ieri sera; il Soccorso Alpino e Speleologico Umbro (SASU) resta in piena attività.

Durante la giornata di oggi, squadre composte da tecnici e sanitari del CNSAS dell’Umbria hanno provveduto a portare generi di prima necessità nelle zone limitrofe di Norcia investite dal sisma.

Con mezzi fuoristrada e quad hanno raggiunto le frazioni rimaste isolate. Fra queste: S. Pellegrino, Frascaro, Savelli, Legogne, Ospedaletto, Ocricchio, S.Andrea, Pescia, Serravalle, Valcaldera, Tratti e Castelluccio di Norcia.

Al tramonto le squadre sono rientrate alla centrale operativa dove è in corso una riunione per la pianificazione delle operazioni da effettuare durante i prossimi giorni.

maggiori info e foto su: www.soccorsospeleo.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.