Quest’anno è previsto un doppio appuntamento per gli incontri nazionali di Speleologia, dopo quello di primavera ad Urzulei, si verificherà un insolito bis, con un raduno nazionale di speleologia a cavallo del classico Ponte dei Morti, dal 31 Ottobre al 3 Novembre 2019 nel Comune di Lettomanoppello. 2.0 è l’incontro tra il passato ed il futuro; è il legame che unisce la curiosità insita nello speleologo con tutto quello che l’uomo stesso ha creato per migliorare (forse) il mondo.

Strisciando 2019 raduno nazionale di Speleologia
Strisciando 2019Rraduno nazionale di Speleologia, Lettomanoppello

Strisciando 2.0
L’Associazione di Promozione Sociale Majella 2016 e lo Speleo Club Chieti, in collaborazione con il Comune di Lettomanoppello, organizzano STRISCIANDO 2.0, Incontro Internazionale di Speleologia.

Dopo il successo riscontrato nell’edizione 2016 che si svolse a Lettomanoppello, gli organizzatori hanno deciso di tentare il bis.
Un bis di raduno nello stesso anno, visto che c’è già stato il Raduno Nazionale di Speleologia 2019 di Urzulei, e un bis sul territorio con STRISCIANDO 2.0 che offrirà la possibilità agli speleologi di tutta Italia di incontrarsi di nuovo in Abruzzo.
L’incontro si svolgerà dal 31 Ottobre al 3 Novembre 2019 nel Comune di Lettomanoppello, nel territorio del Parco Nazionale della Majella.

Perché 2.0?
Perché sarà una “versione aggiornata”, rinnovata in molte sue componenti.
Perché la tecnologia va avanti e noi, purtroppo o per fortuna, siamo costretti a seguirla.
La tecnologia ha migliorato la qualità della vita, ha reso più semplici molti lavori e lo ha fatto anche con la speleologia, però, così come è vero che oggi è più semplice fare un rilievo e rielaborarlo, che la qualità dei video e delle fotografie è notevolmente migliorata, che si può chiamare casa dal fondo di una grotta… è anche vero che la tecnologia non sempre è buona amica.

2.0 per tecnologia e comunicazione, esempio lampante è quello dei post sui social network, che nella maggior parte dei casi prendono il posto di articoli che, se pubblicati su riviste di speleologia o sui bollettini dei gruppi speleologici, lascerebbero una traccia nella storia invece di scomparire il giorno dopo.

2.0 è l’incontro tra il passato ed il futuro; è il legame che unisce la curiosità insita nello speleologo con tutto quello che l’uomo stesso ha creato per migliorare (forse) il mondo.

Come far convivere nella speleologia tutti questi aspetti nella prospettiva che lo speleologo non sia considerato l’anacronistico personaggio d’altri tempi, ma l’esploratore dell’oggi e del domani.

Nei 4 giorni del raduno si propongono:
• Escursioni
• Incontri e presentazioni di reportage esplorativi nazionali ed internazionali
• presentazioni di libri e di ricerche scientifiche nell’ambito naturalistico, montano, speleologico,
biologico, geologico e ambientale
• mostre e presentazioni multimediali
• conferenze, dibattiti e tavole rotonde
• laboratori didattici nelle scuole del territorio
• riunioni Istituzionali
• una delle novità di quest’anno sarà l’inserimento di diversi corsi durante le date dell’incontro.

Naturalmente, immancabile, sarà presente lo “Speleobar” nella Piazza del paese con stand gastronomici e musica dal vivo.

Link al sito del raduno:
https://www.strisciando2019.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.