SAMAR 2017: il report finale

di Matteo Rivadossi – Pota

male ho

filippine


A 15 giorni dal rientro, sul sito ggb.it è stato postato il report di questa fortunata spedizione italo-slovena in Filippine che lo scorso Aprile ha realizzato il collegamento tra Sulpan e Male-Ho (24 Km poi portati a ben 32) topografando un totale di 13 Km di nuove grotte di cui 3,5 Km sommersi.

L’iniziativa, organizzata dall’associazione Odissea Naturavventura in collaborazione con il Gruppo Grotte Brescia, è inserita in un progetto esplorativo decennale che ad oggi ha permesso di topografare oltre 130 Km di nuove cavità solo sull’isola di Samar, costituendo di fatto il più grande risultato esplorativo mai conseguito da speleologi italiani all’estero.

Hanno preso parte a SAMAR 2017: Matjaz Bozic, Simon Burja, Antonio Cortina, Davide Merigo, Stefano Panizzon, Maurizio Reboldi, Matteo Rivadossi, Guido Rossi, Katarina Seme, Marjan Vilhar. Da Samar: Joni Bonifacio, Elena, Carla, Carlisa e Lori Mae Calagos, Zar Labtic e Sherwin Orbeta.

La spedizione ringrazia gli sponsor MONTURA, CAMP, ALP DESIGN, AMPHIBIUS, RODITOR NATIONAL, ALPSTATION BRESCIA, Adriano Cordini e Lorenzo Caramazza; un grazie speciale va ai tantissimi amici che hanno seguito questa bella avventura e a coloro che, tra questi, ne hanno curato gli aggiornamenti: Stefano Barbero, Teresa Lecchi e Scintilena.

Vai al sito www.ggb.it per leggere il racconto e vedere le immagini.

Leave a Response