Forum permanente di Speleologia

Forum di Speleologia

L’idea è partita addirittura dal forum di Planet Mountain, un vero forum che funziona molto bene. Alcuni speleologi che scrivono li hanno sentito la necessità di parlare in libertà di speleologia, chiedendolo all’amministratore di planetmountain, e facendo un appello tempo fa anche sulla lista speleo.it.

L’appello non è caduto nel vuoto, qualcuno ha detto che ormai gli speleo dovrebbero essere pronti anche per un forum, e così…

www.scintilena.com/forum l’ho fatto.

Il funzionamento “tecnico” è praticamente identico a quello di planet mountain, mentre il vero funzionamento, quello dei messaggi, bhe, dipende dagli iscritti. Durante questa prima settimana abbiamo iniziato a scriverci in 20, adesso ci sono 100 messaggi e per ora la discussione più calda è stata quella sulla differenza tra speleologia in grotta e speleologia in cavità artificiali. Qualche accenno sui materiali, sul famoso problema del freno moschettone e qualcosa che riguarda sempre i moschettoni, censurato perchè la casa produttrice interessata non poteva rispondere.

L’invito ai lettori della scintilena, è quello di decidersi ad utilizzare il forum, di iscriversi e di commentare o scrivere nuovi argomenti, ci sono varie sezioni e non dovrebbe essere difficile raccapezzarcisi.

All’interno del forum si può cazzeggiare, perchè c’e’ una sezione che si chiama “chiacchiere in libertà”, ma si può parlare anche di speleologia seria, di foto, di corsi, di scuole, di didattica, di turistiche, di puliamo il Buio 2006, di Casola ecc.

Nel forum gli argomenti sono sempre consultabili, ad “imperitura memoria” e soprattutto il forum come tutte le pagine in internet può essere letto da chiunque e chiunque può scriverci. Ancora fuori dalle nostre grotte.

Buon Divertimento!

forumscatola.jpg

4 Responses to “Forum permanente di Speleologia”

  1. Milena Argiolas scrive:

    Percorsa lunedì 3 gennaio in compagnia di Guido A. e Ugo P., nonostante dall’uscita di Su Cunnu e Sebba sembrava ci fosse poca acqua in realtà all’interno c’è parecchio scorrimento e le pozze sono piene, nella parte iniziale il passaggio è ostruito da numerosi detriti. Tutte le corde fisse sono messe maluccio, le abbiamo disincastrate dai rovi e dalle pietre, non le abbiamo portate via per evitare polemiche però conto di farlo al prox passaggio, qualcuno potrebbe pensare di appendercisi, direi che con questo messaggio avete il tempo di andare a portarle via se pensate che i vari spezzoni possano servivrvi
    Non c’è più il cordino sull’armo naturale dell’ultima calatina da 10 mt, lo abbiamo sostituito ma non avevamo maglia rapida o anelli quindi i prossimi torrentisti (o gli speleo) dovrebbero portarselo dietro, comunque il tuffo è ancora possibile infatti la pozza di ricezione è sgombra.

  2. rosa anna de stefano scrive:

    Salve sono la maestra Rosa Anna avrei urgente bisogno di materiale, quaderni e supporti didattici inerenti al mondo delle grotte e alla speleologia. Quanto più semplice possibile per affrontare un progetto di speleologia con bambini di 3, 4 e 5 anni. Grazie.

  3. Carlo Catalano scrive:

    ciao Rosa
    puoi introdurre ll’argomento con un gioco si chiama l’alce rossa, va fatto al buio ogni bambino sarà provvisto di una torcia elettrica il gioco consiste nel leggere un numero fissato sullqa fronte )che non si può coprire con la mano) il resto è tutto permesso, correre all’indietro. procedere a capriole:–).
    Dopo uscire fuori e parlere dell’acqua.
    Poi userai manuali tecnici ma solo in un secondo momento

    Carlo Catalano
    ha il sito http://www.sileo.it (poi clicca su il conte) ci sta un video
    guarda pure il mio blog http://ilconte1958.wordpress.com
    alcuni miei scritti: http://www.partecipiamo.it/poha/carlo_catalano.htm
    il mio libro di favole:
    http://www.desiderio.biz/coniglio.htm
    .

  4. francesco villano scrive:

    salve qualcuno può darmi notizie o informazioni delle comole di castel morrone .grazie