Ultraspeleo operativo per Piemonte, Valle d’Aosta e Puglia

Piano piano, uno alla volta, sto caricando i siti speleo nazionali dai quali si possono ricavare notizie automatiche da ripubblicare su Ultraspeleo.

Sarà il grande aggregatore di notizie speleo italiane, la Grande Unificazione.
E’ un lavoro duro, lungo, complicato.

L’obiettivo è di arrivare al raduno nazionale di Casola con l’Ultraspeleo funzionante, perchè Ultraspeleo fu pensato a Casola 2006 insieme ad una decina di speleo webmaster, smanettoni quanto basta per pensare di realizzare un unico portale italiano della speleologia, dove ognuno potesse caricare liberamente i propri contributi.

Nel 2006 non avevamo le possibilità tecniche per realizzare facilmente una cosa del genere, ci provammo con Alessandro Vernassa, Alessandro e Mauro Regolini, ma il discorso si esaurì perchè mi resi conto che non saremmo riusciti a cavar fuori un ragno dal buco.

Così, con i Feed RSS, grazie a Google Reader riuscii a realizzare solo un potente aggregatore di feed rss, con un flusso costante di notizie dall’Italia, che non ebbe mai un grande successo perchè limitato ad una paginetta con una lista delle ultime 30 notizie italiane che scorrevano.

Il tempo passa e la rete si evolve, siti spariscono, e dal primo luglio sparirà anche Google Reader, che attualmente permette di avere le news scorrevoli dall’Italia.

La necessità di rimediare all’importante buco che verrà a crearsi con la chiusura di Google Reader mi ha spinto a cercare altre soluzioni, che per un paio di mesi non hanno trovato risposte ne soluzioni.
Ancora oggi c’è l’incognita su come risponderà Feedly www.feedly.com, l’unico surrogato del servizio di google, all’impatto con la massa.

Con Scintilena non potevamo rimanere in balia degli eventi, c’era da muoversi prima possibile, per diventare indipendenti dalle bizzarrie dei siti esterni. Così un bel giorno cercando e ricercando ho scoperto che wordpress, la piattaforma con cui è costruita Scintilena, può importare automaticamente notizie e links da feed rss esterni e riaggregare tutto in un solo feed, ma anche creare un archivio stabile di tutte le notizie pubblicate, con una copia delle notizie, che possono essere ricercate e di nuovo aggregate per categorie.

Per provare, ma anche per realizzare un aggregatore di notizie internazionali, in un paio di settimane ho realizzato WCM – World caving Mashup: http://www.scintilena.com/mashup che nel suo piccolo aggrega già le notizie da questi siti:

Andalucia Explora (32)
CAVER (4)
Caving News (35)
Cota Cero (39)
Federatia Romana De Speologie (8)
Fédération Française de Spéléologie (30)
Info Spéléo (33)
Karst Information Portal (9)
Karst Worlds (27)
Profundezas (29)
Scintilena (67)
Slovenská speleologická spolo?nos? (9)
Sociedade Brasileira de Espeleologia (107)
Società Speleologica Italiana (7)
Speleogenesis (18)
SUICRO (13)

E funziona!

Così dopo aver fatto pratica con le news internazionali, siamo passati a rispolverare quella vecchia idea mai spenta di realizzare Ultraspeleo.

Ultraspeleo è un servizio della Scintilena.
Ultraspeleo è anche Ultraspeleo ricerca, con il motore di ricerca Google Speleologia Ultraspeleo Directory, con i siti di speleologia divisi per regione: http://www.scintilena.com/servizi-per-la-speleologia/directory/, è Ultraspeleo Selfservice che fino a due anni fa permetteva di pubblicare liberamente notizie in un sito speleo satellite di Scintilena: http://www.scintilena.com/selfservice/, ma due anni fa, gettando il cuore oltre l’ostacolo, il selfservice è sparito ed è stata data la possibilità a 300 speleologi di pubblicare liberamente dentro il sito vero e proprio di Scintilena. Hanno aderito 156 speleologi, e continuano ad aggiungersene costantemente, contribuendo con le proprie notizie a mantenere viva ed aggiornata Scintilena, che per otto anni mi ha visto unico autore, stanco ed esausto.
Ultraspeleo diventerà, prima o poi, anche contenuti, e non solo notizie, prima o poi, con un pò di tempo a disposizione.
E ultraspeleo era ed è ancora fino al primo luglio 2013, Notiziario di speleologia per regioni: http://www.scintilena.com/servizi-per-la-speleologia/notizie-speleo-regionali/ con tutti i limiti del caso, ma il servizio regionale come lo conosciamo, finirà a causa della fine di Google Reader che è il sistema utilizzato per raggruppare le news.

Quindi, per tornare ad avere news regionali, il servizio ce lo siamo fatto in casa, ma archivierà tutte le news di tutti i siti, non sarà solo uno scorrere di link delle ultime news.

Sta nascendo Ultraspeleo vero e proprio; per adesso raccoglie news dalla Valle d’Aosta, dal Piemonte e dalla Puglia, e da Scintilena ovviamente per queste regioni, e da quei siti fatti in modo tale da poter fornire un flusso di notizie aggregabili.
Questi sono i siti delle tre regioni analizzate finora che supportano i feed rss o che sono fatti in modo tale da poter ottenere un’aggiornamento continuo di notizie (tra parentesi le notizie indicizzate):

AGSP (39)
CRC Putignano (18)
Federazione Speleologica Pugliese (10)
GGNOVARA (5)
Gruppo Speleo Vespertilio (1)
GS CAI CUNEO (3)
GS Dauno (5)
GS Leccese Ndronico (5)
GS Martinese (16)
GS Neretino (6)
GS Salentino (10)
GSBiellese (8)
GSP Torino (10)
SC Sperone (3)
SC Tanaro (7)
Scintilena (72)
TESES (10)

Per ora, il sistema controlla con una frequenza di circa 60 minuti in tutti i siti elencati se ci sono news per queste tre regioni, e se ci sono nuove news crea un titolo e un link alla notizia, oltre che a farne una copia e metterla in archivio.

Problemi: I siti delle regioni Puglia, piemonte e Valle d’Aosta non elencati non sono strutturati in maniera tale ottenere un feed rss, oppure non hanno una pagina di notizie con titoli e links alla notizia relativa. Cosa si può fare per questi siti? Poco, deve farlo solo il webmaster che deve provvedere a modificare i contenuti delle proprie pagine.

Se avete interesse a comparire nel flusso delle news, contattatemi scintilena@gmail.com e vedremo di analizzare sito e problemi.

per adesso, ecco a voi la Valle d’Aosta:
http://www.ultraspeleo.it/italia/?cat=88

Il Piemonte:
http://www.ultraspeleo.it/italia/?cat=76

La Puglia:
http://www.ultraspeleo.it/italia/?cat=3

Per tutte le altre, un pò di tempo ci vuole, tempo, uno degli elementi necessari per la formazione delle grotte.

Leave a Response