il Gruppo Speleologico Lunense, sezione CAI della Spezia, vi annuncia con letizia il sessantesimo anniversario della sua attività. Per l’occasione il gruppo ha indetto una giornata di festeggiamenti, sabato 28 maggio 2011, a partire dalle 18.00, presso il Centro Sport Avventura di Brugnato (SP).

1951-2011. Sessant’anni di attività esplorativa per il Gruppo Speleologico Lunense.
Sabato 28 maggio 2011, ore 18.00
Centro Sport Avventura, Brugnato (SP).

Ricco cartellone di eventi tra proiezioni, musica e cena per ricordare e festeggiare.

«Si è costituito alla Spezia, fra i soci dell’ Accademia Lunigianese di Scienze, Lettere ed Arti “Giovanni Capellini” un comitato promotore per la creazione di un “Gruppo Lunigianese di ricerche speleologiche, archeologiche e naturalistiche”. Lo scopo dell’iniziativa è quello di riunire in un unico organismo, che consenta una attività improntata ad unità di intenti e di metodi, coloro che alla ricerca scientifica pratica, nel campo preistorico e naturalistico, si dedicano per passione di studiosi o anche per nobile diletto. Il “Gruppo Speleologico Lunense”, che, come sezione del ” Club Alpino Italiano ” della Spezia, ha già svolto per più di un anno una proficua attività nel più ristretto campo dello studio delle assai numerose cavità della nostra regione, formerà il nucleo attorno al quale si potrà costruire questo più completo organismo, al quale la nostra Accademia promette tutto il suo appoggio ed incoraggiamento, con l’augurio della piena riuscita di si meritevole iniziativa».

Così nelle Memorie dell’illustre Accademia Lunigianese di Scienze, Lettere ed Arti “Giovanni Capellini”, si legge a proposito della costituzione del Gruppo Speleologico Lunense fondato nel 1951 dai Professori Augusto C. Ambrosi e Romolo Formentini.

E sempre la memoria sarà il filo conduttore della giornata di festeggiamenti indetta dallo stesso Gruppo Speleologico Lunense, sabato 28 maggio 2011, presso il Centro Sport Avventura di Brugnato, a partire dalle 18.00, per rivivere le tappe più emozionanti e significative della sua vita: più di mezzo secolo di esplorazioni, di ricerca scientifica e studio, quale fine ultimo della Speleologia. Un’attività che ha interessato il mondo sotterraneo della provincia spezzina, le Alpi Apuane ma anche innumerevoli aree carsiche italiane, francesi e spagnole e per finire terre remote quali quelle di Bolivia, Filippine, tra le quali è doveroso citare l’incredibile recente spedizione nel ghiacciaio Perito Moreno in Argentina, svoltasi lo scorso anno.
I racconti e le proiezioni video di quanti hanno preso parte a questi anni avvincenti saranno gli ingredienti fondamentali per una serata all’insegna del ricordo e dell’amicizia, coronata dall’intrattenimento musicale, da un’ottima cena e, per finire, dal rituale “Gran Pampel”.

Gli organizzatori del Gruppo hanno cercato di contattare tutti gli speleo ed ex speleo cittadini, e si scusano con quanti non siano riusciti a raggiungere.
Invitano altresì tutti i membri ed ex-membri dell’associazione che non siano stati contattati ad aderire alla manifestazione inviando una mail a info@gslunense.it in modo da poter organizzare al meglio la cena per tutti.

Infine il Gruppo desidera ringraziare sentitamente chi ha contribuito allo svolgimento della manifestazione:
Speed Assist, S.V.M., Bilanciai Riuniti di Paolo Brunettin & C., Muggiano Mare di Panni Riccardo, Studio Geologico Associato Te.Am., Redwell Italia di Bernd Ebner e, naturalmente, il Centro Sport Avventura di Brugnato.

info: info@gslunense.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.