La Società Speleologica Italiana e l’Associazione Nazionale Città delle Grotte (ACDG) hanno sottoscritto il protocollo d’intesa per agevolare la reciproca collaborazione nell’avvio di attività di esplorazione, ricerca, divulgazione scientifica, didattica e salvaguardia ambientale dei territori carsici, delle grotte naturali e artificiali nei territori di competenza delle città aderenti all’ ACDG. Il documento firmato durante il raduno internazionale di speleologia a Lettomanoppello (Pescara).

sigla-protocollo-associazione città delle grotte -ssi
Sigla protocollo Associazione città delle grotte - SSI

Il 2 Novembre 2019, durante il raduno internazionale di speleologia “Strisciando 2.0”, è stato firmato il protocollo d’intesa tra la Società Speleologica Italiana e l’Associazione Nazionale Città delle Grotte. Con la sottoscrizione del documento, viene suggellata la volontà di collaborazione tra le due associazioni nell’avvio di attività di esplorazione, di ricerca e di divulgazione scientifica da parte dei singoli speleologi, gruppi o associazioni affiliati alla SSI, nei territori carsici, grotte naturali e artificiali ricadenti nella competenza dei comuni aderenti all’ACDG. L’accorso formale si svilupperà attraverso alcune azioni, suscettibili di modifiche ed integrazioni, che saranno stabilite attraverso la sottoscrizione di specifici accordi in ambito locale.

Nel documento si legge inoltre che l’ ACDG si impegna ad agevolare e favorire la sottoscrizione degli accordi tra le comunità locali e gli speleologi interessati, impegnandosi inoltre ad elaborare, d’intesa con la SSI, procedure semplificate che garantiranno l’accesso degli speleologi alle cavità gestite dagli enti aderenti.
Grazie al protocollo d’intesa sarà possibile altresì la realizzazione di strutture museali per la divulgazione e la promozione turistica, per la didattica nei confronti degli attori locali nonché la progettazione e la conduzione di ricerche scientifiche con il fine di aumentare la conoscenza e l’interesse per l’aspetto speleologico, anche in coordinamento con Enti e Istituti di ricerca nazionali ed internazionali.

L’Associazione Nazionale Città delle Grotte, nata nel 2010, è un’associazione non a scopo di lucro che opera con lo scopo di conservare, difendere e sviluppare la qualità dei territori in cui sono presenti cavità naturali e turistiche, tramite iniziative e servizi nel campo della tutela, della promozione e dell’informazione. Ad oggi l’ACDG, che sta sviluppando concrete politiche di ampliamento della base societaria, annovera tra i propri iscritti ventisei comuni italiani rappresentanti di dieci regioni.

Tra gli obiettivi dichiarati dell’associazione:
– concreto sostegno agli Enti Locali che appartengono alle zone con “grotte naturali”, responsabili della promozione e della difesa delle risorse paesaggistiche, ambientali e culturali;
– verifica e mappatura delle aree geografiche in cui sono presenti cavità naturali;
– progetti di valorizzazione dei territori in cui sono presenti cavità naturali sotterranee, marine o nei fianchi di un monte, attraverso politiche di tutela e di sviluppo eco-compatibile dell’ambiente ed iniziative di difesa della tipicità territoriale, dell’autenticità e della qualità della vita
– patti o gemellaggi con enti ed organizzazioni di carattere internazionale, nazionale, regionale e provinciale, che abbiano scopi condivisi.

Elisa Gungui

link
http://www.cittadellegrotte.it/archivio10_news_0_54.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.