Un uomo che soffre di disturbi epilettici, alle Hawaii è stato condannato a 11 mesi di carcere per aver rubato dei manufatti funerari appartenuti agli indigeni e conservati all’interno della grotta di Kanupa Cave. Da quel poco che ho capito dalla versione inglese, erano stati commissionati dodici mesi, ma siccome soffre di attacchi epilettici gli hanno fatto lo sconto di un mese. Alle Hawaii il traffico di reperti archeologici sembra molto fiorente e forse l’oumo è solo un “tombarolo” che costituisce solo un piccolo anello della catena malavitosa.
La notizia è stata segnalata sul forum americano della NSS e preso dal sito “Honolulu Advertising

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.