Si chiama Orecchione Sardo il povero bestiolino, senza offesa, naturalmente. Grazie al lavoro di Mauro Mucedda ed Ermanno Pidinchedda, del Gruppo
Speleologico Sassarese (Centro per lo Studio e la protezione dei Pipistrelli
in Sardegna), e di due ricercatori tedeschi, Andreas Kiefer e Michael Veith,
dell’Istituto di Zoologia dell’Università di Mainz e sicuramente anche di altri non menzionati nell’articolo dell’Ansa.

Questo Pipistrello è l’unico pipistrello endemico italiano e l’unico mammifero endemico sardo.

Tutta la notizia dell’Ansa è a questo indirizzo: http://www.ansa.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.