E’ appena terminata la spedizione laventina sui Tepuy de venezuela, con il resoconto scritto da Francesco Sauro sul sito di La Venta, con bellissime foto e diversi chilometri di rilevato.
Le esplorazioni si sono concentrate per 15 giorni sull’Auyan Tepui, con 7 italiani e 5 venezuelani che al ritmo incalzante di 2 km al giorno hanno esplorato una delle più grandi grotte nelle quarziti, anche grazie allo Sniper, il nuovo strumento rivoluzionario progettato dagli speleologi polacchi, senza il quale probabilmente sarebbe stato impossibile in così poco tempo descrivere la complessità di quegli ambienti.

Tutto il resoconto della esplorazione con foto e dovizia di particolari, è disponibile sul sito de La Venta:
www.laventa.it

Per un maggiore inquadramento delle esplorazioni sui tepuy, Martin Sluka, speleologo ceco, ci segnala un documento pdf che cerca di riassumere le esplorazioni internazionali sui tepuy e fornisce moltissime informazioni sugli studi effettuati durante le esplorazioni dei cechi, slovacchi e croati in Venezuela:

The monograph about Venezuelan-Czech-Slovak-Croatian expeditions to tepuy karst and the scientific results. http://geopaleo.fns.uniba.sk/ageos/archive/monograph/aubrecht_et_al_2012_monograph.pdf

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.