Roma, 15/17 Marzo 2015 – hypogea2015.hypogea.it – hypogea2015@gmail.com

hipogean 2015

Principale obiettivo del congresso è la condivisione delle esperienze maturate in ambito nazionale ed internazionale nel campo delle indagini speleologiche e speleo-subacquee in ipogei artificiali (opere di origine antropica ed interesse storico – archeologico), nella divulgazione del patrimonio storico, culturale e ambientale sotterraneo e nella sua tutela e valorizzazione.

• Le SESSIONI TEMATICHE INTERNAZIONALI proposte, nucleo centrale del congresso, porranno a confronto gli studi speleologici intrapresi in campo internazionale nel corso di missioni archeologiche condivise (Archeologia), la definizione di standard internazionali attraverso l’adozione di simbologia cartografica comune (Cartografia), l’adozione di una rete informatica internazionale condivisa a livello mondiale (UIS) connessa al “Catasto delle Cavità Artificiali” e la comparazione fra le tipologie di cavità artificiali maggiormente indagate (Tipologie). Le sessioni forniranno inoltre un primo confronto sulla legislazione vigente in diversi Paesi (Legislazione) e individueranno la possibilità di estendere al consesso internazionale progetti italiani di rilevante importanza, come la Carta degli Antichi Acquedotti

(Documentazione).

In apertura del congresso una TAVOLA ROTONDA porrà a confronto Speleologi, esperti ed Enti preposti alla tutela del patrimonio storico, culturale e ambientale del mondo ipogeo in Italia, con particolare riguardo alla valutazione standardizzata degli aspetti di valorizzazione e rischio dell’ambiente sotterraneo quali crolli, frane, inquinamento e utilizzo del sottosuolo da parte della criminalità; rilevazione sistematica delle valenze storiche, culturali, archeologiche in ottica di conoscenza, tutela e valorizzazione; itinerari sotterranei turistici: analisi dello stato dell’arte attraverso un primo censimento delle strutture ipogee turistiche italiane ed europee; analisi dei risvolti occupazionali ed eventuali permessi di utilizzo degli ipogei artificiali con valenza storica e culturale.

Durante il Congresso saranno organizzate VISITE GUIDATE ad ipogei e siti archeologici di Roma di particolare interesse. Sono previste ESCURSIONI post-congressuali a carattere archeologico e speleologico in Lazio e Umbria. Nella sede del Congresso sarà allestito un BOOKSHOP tematico ed AREE ESPOSITIVE. Presso il front-desk saranno disponibili indicazioni sugli ipogei di Roma aperti al pubblico.

COMITATO SCIENTIFICO

Kyung Sik WOO – Republica di Korea (Presidente UIS)
George VENI – USA (Vice Presidente UIS)
Fadi NADER – Libano (Segretario Generale UIS)
Mario PARISE – Italia (Presidente Commissione Cavità Artificiali UIS)
Mladen GARAŠI? – Croazia (Gruppo di lavoro UIS: Caver’s Multi-Lingual Dictionary)
Philipp HÄUSELMANN – Svizzera (Gruppo di lavoro UIS: Survey and Mapping)
Boaz ZISSU – Israele (Membro Commissione Cavità Artificiali UIS)
Michele BETTI – Italia (Presidente Commissione Cavità Artificiali della Società Speleologica Italiana).
Roberto BIXIO – Italia (Membro Commissione Cavità Artificiali UIS)
Vittoria CALOI – Italia (CNR, Centro Ricerche Sotterranee Egeria)
Sossio DEL PRETE – Italia (Capo Redattore Opera Ipogea – Journal of Speleology in Artificial Cavities)
Andrea DE PASCALE – Italy (Archeologo, Curatore del Museo Archeologico del Finale – Membro Commissione Cavità Artificiali SSI)
Carla GALEAZZI – Italy (Membro Commissione Cavità Artificiali UIS – Centro Ricerche Sotterranee Egeria)
Mario MAZZOLI – Italy (General Manager A.S.S.O.)
Adriano MORABITO – Italy (Presidente Roma Sotterranea)
Roberto NINI – Italy (Archeologo, Utec/Subterranea)
Simone SANTUCCI – Italy (Roma Sotterranea)
Stefano SAJ – Italy (Architetto, Centro Studi Sotterranei)
Cristiano RANIERI – Italy (Archeologo, Gruppo Speleo Archeologico Vespertilio)

COMITATO ORGANIZZATIVO
Carla Galeazzi, Presidente
Massimo D’Alessandro (A.S.S.O., Rome)
Luigi Manna (Gruppo Speleologico Cudinipuli, Cosenza)
Marco Vitelli (ASSO, Rome)
Elena Volpini (Roma Sotterranea, Rome)

PROGRAMMA PRELIMINARE AGGIORNATO (8 Febbraio 2014)
GIOVEDÌ 12 MARZO 2015
Ore 9.00 – 10.00: Arrivo e registrazione dei partecipanti
Ore 10.00: Cerimonia di apertura
Welcome coffee
Ore 11.00 – 13.00
Tavola rotonda (in italiano). Rappresentanti di Istituzioni italiane, esperti e speleologi a confronto per un nuovo approccio alla conoscenza e gestione dell’ambiente sotterraneo come patrimonio storico, culturale e ambientale da tutelare e valorizzare e come potenziale fattore di rischio.
Welcome lunch
Ore 15.30 – 17.00
Sessione 1: Esplorazione, tutela e valorizzazione degli ipogei artificiali di interesse storico e archeologico.
Ore 17:00 – 19:00
Sessione 2: Nuove tecnologie per l’esplorazione e la documentazione degli ipogei di interesse storico e archeologico.
VENERDÌ 13 MARZO 2015
Ore 9.00 – 9,15
Il saluto del Gruppo Storico Romano
Ore 9.00 – 9,15
Session 3 (Speleological Register): The adoption of a shared international network (UIS) connected to the Italian Register of Artificial Cavities. Adozione di una rete informatica internazionale condivisa (UIS) connessa al Catasto Italiano della Cavità Artificiali.
Coffee break
Ore 11.20 – 13.00
Session 4 (Archaeology): Speleological research and activities in artificial cavities to support archaeological missions. Ricerca speleologica e attività in sotterranei artificiali a supporto di missioni archeologiche.
Lunch
Ore 15.30 – 17.00
Session 5 (Typologies): Typologies of artificial cavities of historical and archaeological interest. Le tipologie di sotterranei artificiali di interesse storico e archeologico.
Ore 17.00 – 18.30
Session 6 (Cartography): Definition of international standards by the adoption of shared cartographic symbols. Definizione di standard internazionali attraverso l’adozione di simbologia cartografica condivisa.
SABATO 14 MARZO 2015
Ore 9.00 – 11.00
Session 7 (Legislation):
– Comparison of legislation for the study of artificial cavities in different countries. Comparazione sulla legislazione vigente nello studio delle cavità artificiali in diversi Paesi.
– The Ethic Code for international explorations. Il Codice etico delle esplorazioni internazionali.
Coffee Break
Ore 11.20 – 13.00
– The accuracy of the data acquired and the possibility of its mutual use. La proprietà dei dati acquisiti e la possibilità di reciproco utilizzo.
Lunch
Ore 15.30 – 17.00
Session 8 (Documentation):
– The Map of ancient underground aqueducts: proposal for the creation of an international database. La Carta degli antichi acquedotti sotterranei, proposta di creazione di un database internazionale.
Coffee break
Ore 17.20 – 18.50
– How to document the artificial cavities: topography, publications, photos, videos. Come documentare le cavità artificiali: topografia, pubblicazioni, fotografie, video.
Ore 20.00
Chiusura del Congresso (sessioni orali e poster)
Ore 20.30 Cena sociale
La cucina Romana tra antico e moderno: cena in trattoria tipica romana.

DOMENICA 15 MARZO 2015
I Colli Albani: gli ipogei e i luoghi del “Gran Tour”

LUNEDÌ 16 MARZO 2015
La Sabina Sotterranea: catacombe e acquedotti romani

MARTEDÌ 17 MARZO 2015
Narni sotterranea: le celle dell’Inquisizione e l’acquedotto della Formina

Per maggiori informazioni sulle escursioni vedi il programma dedicato.

IMPORTANT DEADLINES
– INVIO ABSTRACT: 30 MARZO 2014
– CONFERMA DEGLI ABSTRACT: 30 APRILE 2014
– PRESENTAZIONE DEL CONTRIBUTO DEFINTIVO: 30 GIUGNO 2014

Le Sessioni 1 – 2 (in italiano) sono su invito.
Le Sessioni 3 – 8 prevedono esclusivamente contributi in lingua inglese, che potranno essere presentati oralmente (max 12 min. + 3 min. di discussione) o come poster, in base alle indicazioni del Comitato Scientifico.
Possono presentare riassunti, contributi e poster solo gli iscritti al congresso.
I contributi non redatti secondo le norme per gli autori non saranno presi in considerazione.

PUBBLICAZIONE ATTI

Gli atti saranno pubblicati come supplemento alla rivista Opera Ipogea – Journal of Speleology in Artificial Cavities, (Società Speleologica Italiana, ISSN 1970-9692, http://www.operaipogea.it).

CONTATTI

Indirizzo dedicato per invio abstract e contributi: contributions2015@gmail.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.