Logo CAI NAPOLI
Località : area carsica del Basso Cilento. Grotta alla Risorgenza del Bussento.
L’attività esplorativa del GS CAI Napoli al corso sotterraneo del fiume Bussento ha visto un notevole impegno profuso per la rivisitazione della Grotta del Bussento a Morigerati,risorgenza perenne che rappresenta l’emergenza più diretta del fiume Bussento inghiottitoio alla Rupe nel Comune di Caselle in Pittari.
La grotta è impegnativa dal punto di vista tecnico ed atletico in quanto si presenta sempre percorsa da un fiume sotterraneo ed è caratterizzata dalla presenza di salti, laghi lunghi e profondi e rapide tutte da risalire controcorrente.
Per queste caratteristiche la grotta è percorribile solo nei mesi estivi e comunque in condizioni di magra.
Il principale obiettivo dell’attività era quello di effettuare un’immersione subacquea al sifone terminale per proseguire l’esplorazione dove mai nessuno si era spinto.
Speleosub in azione
Nell’agosto del 2009 in un’operazione congiunta tra il GS CAI Napoli e il GSVD, una squadra di 10 sherpa impiegava circa 13 ore per trasportare le attrezzature subacquee fino al sifone terminale. Il giorno seguente lo speleosub di punta della sezione speleosubacquea del CAI Napoli, Mario Mantio, riesce ad effettuare l’immersione che ha dato risultati interessanti dal punto conoscitivo ed esplorativo.
Durante il congresso di speleologia di Caselle in Pittari nello scorso Giugno 2010, abbiamo proposto un video che ripercorre i momenti salienti della preparazione dell’immersione e mostra le inedite immagini riprese durante questa storica immersione, documentandoci un ambiente al di là del sifone ben diverso da quello che ci si aspettava.
Mario immaginava di dover superare un sifone per poi sbucare in ambiente aereo,in realtà si è trovato in un vero e proprio fiume sotterraneo ricco di fauna.
Speleosub
Ha riportato alla luce un gambero di fiume e catturato immagini di altre forme di vita anche in forma larvale, fatto che testimonia un ciclo vitale completo.
Durante l’esplorazione, Mario ha svolto circa 135 metri di sagola raggiungendo una profondità di circa 47 metri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.