Notizia di Tronny
Mentre me ne stavo con le palle a mollo dentro il mare qualche baldo giovine faceva un giretto a fornitori.

I baldi si dividono in due squadre, sabatali e domenicali, la prima si dirige in L’Australia e si va a vedere il ramo denominato D-Ghei più altre cosucce lì intorno, insomma due chilometri d’esplorazione di cui rilevati 1200 mt, superfluo affermare che le gallerie alte meno di tre mt non sono state cagate. gulp! Un altro ramo che per ora è il più profondo (- 430 mt) è fermo su un pozzo da quindici mt con forra grossa che se ne va verso il buio.

Il gruppo domenicale invece vaga nella zona nuova di Rango Posta, lo scopo è di rilevare una diffluenza che poi confluisce su zone conosciute, invece come sempre il luogo è vastissimo, le prosecuzioni non mancano e c’è un sacco di roba da rilevare-explo.

Parlando di sviluppo metrico siamo arrivati 16,8 km di poligonale e contiamo altri tre chilometri da rilevare, sicuramente è già la grotta più lunga di Lombardia ma non sembra accontentarsi solo di questo, se i rami nuovi daranno quello che promettono ne vedremo delle belle.

 

Vogliamo ringraziare il Gruppo Promozione e sviluppo del carsismo Tivanico , inoltre questo progetto si è potuto realizzare grazie all’apporto della Comunità dell’Esplorazione profonda Valle del Nosè, determinante il patrocinio del Comprensorio Glacio-carsico del Triangolo Lariano, un particolare ringraziamento va inoltre al Tigre e il suo Rosso del Barba che hanno contribuito in maniera determinante alla realizzazione di questo stupendo sogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.