Da diversi anni il Centro Ricerche Carsiche “C. Seppenhofer” si occupa delle cavità artificiali presenti nella cittadina di Gradisca d’Isonzo e da qualche tempo è stato affiancato, in un utile sinergia, anche dal Gruppo Archeologico Goriziano. Grazie alle conoscenze di quest’ultimo, infatti, si sono potuti inquadrare storicamente tutti gli interessanti ritrovamenti fatti e progettare diverse iniziative atte a valorizzare la bella cittadina di Gradisca. In questo contesto il Gruppo Archeologico Goriziano, assieme al Centro Ricerche Carsiche “C. Seppenhofer”, in occasione delle Giornate Nazionali di Archeologia Ritrovata organizzate per l’ 8 e 9 ottobre p.v. dai Gruppi Archeologici d’Italia, sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, organizza un convegno-giornata studi su Gradisca d’Isonzo, intitolato “Gradisca Ritrovata”.
Il convegno si svolgerà con il patrocinio del Comune di Gradisca d’Isonzo, della Provincia di Gorizia e della Regione Friuli Venezia Giulia e con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia. Tale evento, al quale parteciperanno esperti e rappresentanti delle istituzioni dell’intera regione, si svolgerà a Gradisca domenica 9 ottobre, nella sala conferenze presso il Palazzo del Monte di Pietà.
Nel corso della giornata di studi si parlerà anche di speleologia in cavità artificiali, tutti gli appassionati di questo genere sono pertanto invitati a partecipare all’evento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.