L’allarme era stato dato sabato, per un ritardo dell’uscita dalla grotta sommersa Lancaster Hole, in Cumbria.
IL corpo dello speleosub trovato senza vita in un passaggio allagato.

Lancaster Hole
I soccorritori del Cave Rescue Organization alla Lancaster Hole

Uno speleosub esperto ha perso la vita sabato scorso in un tratto sommerso della grotta Lancaster Hole, nei pressi di Kirkby Lonsdale in Cumbria.
L’allarme era stato dato dopo le 17:00 quando non è tornato in superficie dall’immersione nella grotta sommersa.

Sul posto sono intervenuti più di quaranta soccorritori del Cave Rescue Organisation (CRO) e del Cave Diving Group (CDG) che divisi in squadre hanno iniziato le ricerche.

Lancaster Hole è solo uno dei tanti possibili ingressi al maggior sistema carsico del Regno Unito, chiamato ‘Sistema delle Tre Contee – Three Counties System, perchè si estende sottoterra tra Cumbria, Lancashire e Yorkshire Dales.
I soccorritori hanno cercato il disperso anche negli ingressi adiacenti, ma purtroppo gli speleosub hanno trovato il corpo a circa 60 metri dal punto in cui si era immerso.
Il corpo è stato recuperato e portato all’esterno dagli stessi soccorritori nelle ore successive.

La polizia sta cercando di stabilire le cause dell’incidente e nei prossimi giorni provvederà a rendere pubblico il nome della vittima.

Fonte BBC NEWS
https://www.bbc.com/news/uk-england-cumbria-50999383
Maggiori info sul sito del CRO
https://cro.org.uk/incident-1-2020-jan-4th-sat-1656hrs-lancaster-hole-casterton-fell-cumbria-cave-incident/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.