Un gruppo di otto scout di Roma, in difficoltà sul Monte Gennaro, è stato raggiunto dagli uomini del Soccorso Alpino e Speleologico del Lazio, allertato alle 13.15 del pomeriggio di oggi. All’ora di pranzo, via telefono, il gruppo scoutistico – formato da otto donne – ha segnalato di trovarsi in difficoltà e senza orientamento durante un’escursione nella catena del Parco Regionale dei Monti Lucretili, nell’Appennino Laziale.

Considerata l’ora avanzata, il maltempo, e la visibilità particolarmente ridotta le capocomitiva dopo qualche ora di cammino aveva deciso di rientrare verso Prato Favale, interrompendo alle ore 12.30 l’ascesa verso la vetta (posta a quota 1261). A un’altitudine di 1020 metri le otto ragazze – fra i 15 e i 30 anni – hanno provato a tornare sui loto passi lungo il sentiero, rendendosi immediatamente conto che a causa della visibilità molto limitata per la nebbia avevano perso l’orientamento, vagando senza una precisa direzione in una zona formata da ampie radure.

Il Soccorso Alpino del Lazio, contattato via telefono, è riuscito a fornire le prime indicazioni utili per aiutare le scout, mentre una squadra partiva via terra per raggiungerle. L’ intervento si è concluso alle ore 14.30, quando tutte le giovani – dell’associazione Scout D’Europa – sono arrivate con gli operatori del CNSAS in buone condizioni di salute alle auto.

Comunicato stampa del CNSAS LAZIO del 10 novembre 2013 – Ore 16.00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.