La notizia è stata pubblicata sui giornali on line svizzeri e purtroppo confermata da speleologi presenti in Svizzera, il corpo dello speleosub di Alessandria di 39 anni è stato ritrovato senza vita a circa -60 metri nella sorgente Bossi.

Fonte: Corriere del Ticino

Gli specialisti nel soccorso speleologico giunti dalla Svizzera interna hanno trovato il suo corpo esamine attorno alle ore 20:45. Sono subito iniziate le operazioni di recupero della salma che sarà poi presa in consegna dagli inquirenti per capire le cause del decesso.

L’allarme era stato dato a metà pomeriggio da due compagni di immersione dello sventurato che non lo hanno visto riemergere nel pozzo. Sul posto sono intervenuti i pompieri, gli agenti della polizia lacuale, i soccorritori del SAM oltre agli specialisti di soccorso speleologico.

NdR.
La notizia è drammatica 🙁 Condoglianze alla famiglia e agli amici. Speriamo bene per l’altro incidente nel bresciano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.