Le curiose creature del buio raccontate con parole ed immagini al Cuneo Montagna Festival

pillole di biologia sotterranea a Cuneo
Pillole di biologia sotterranea alla festa della Montagna a Cuneo

In occasione del Cuneo Montagna Festival, il Gruppo di Ricerca Biologia Sotterranea Piemonte incontrerà il pubblico per parlare di grotte e biospeleologia. L’evento, che si terrà venerdì 22 febbraio alle ore 21 presso Palazzo Simone nella stessa città, é organizzato in collaborazione con il Gruppo Speleologico Alpi Marittime, il Museo Civico Cuneo, il Comune di Cuneo, la Stazione Scientifica e Laboratorio Carsologico Sotterraneo di Bossea e il CAI sez.Cuneo.

La Biospeleologia, ovvero la scienza che studia gli esseri viventi che popolano le grotte, nasce ufficialmente nel 1831 con la scoperta del primo insetto cavernicolo, ma già nel 1689 Johann Weichard Valvasor descrisse dei “cuccioli di drago”, che oggi conosciamo come “Proteus anguinus“, rinvenuti nei fiumi sotterranei della Slovenia.
Tutti gli speleologi nelle loro escursioni si imbattono prima o poi in animali che vivono in grotta, ma pochi riescono a distinguerli e riconoscerli; nel 2018 è nata ufficialmente in Piemonte l’associazione “Biologia Sotterranea Piemonte – Gruppo di Ricerca”, che riunisce biospeleologi, laureati, appassionati, ma soprattutto amici, accomunati dall’interesse e dalla passione per la natura e la speleologia. Lo scopo del team è realizzare studi e ricerche sulla fauna e l’ambiente ipogeo, con l’intento di acquisire e divulgare conoscenze utili per la conservazione e la tutela del patrimonio naturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.