Alcuni componenti del Gruppo Speleologico Martinese sono partiti per l’Albania nella giornata di ieri. La campagna esplorativa che si svolge con il patrocinio della Società Speleologica Italiana vedrà coinvolti ben 11 speleologi e andrà avanti fino al 1 maggio con l’obiettivo di mettere le basi per le future esplorazioni nel territorio albanese.

Le ricerche si svolgeranno su due fronti. Dal 22 al 26 Aprile saranno nella vallata di Vrana e Madhe, continuando l’esplorazione di Shpella Shtares, la grotta scoperta durante gli ultimi giorni del “Progetto Curraj 2016”. L’obiettivo della punta esplorativa (dalla durata di due giorni) è quello di capire le potenzialità della grotta e dell’area circostante per la pianificazione della prossima spedizione estiva.

Dal 26 al 1° Maggio l’attenzione si sposterà sul massiccio di Mali e Dejes dove il GSM è stato invitato a collaborare con altri speleologi italiani. Sarà l’occasione per dedicarsi all’esplorazione e al rilevamento di numerose cavità presenti nella zona e già individuate in precedenti battute ricognitive.

Partecipanti: Pasquale Calella, Michele Marraffa, Claudio e Michele Pastore, Angelo Verboschi, Donatella Leserri, Orlando e Gianpiero Lacarbonara, Giuseppe Caliandro, Jelena Demi, Giuseppe “Pino” Palmisano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.