Da ZeroEmission.tv

Una cabinovia, per un dislivello di 985 mt, collegherà Torano a Campocecina nella provincia di Carrara, e sarà alimentata con energia prodotta da impianti fotovoltaici collocati nelle cave. Il progetto è stato presentato ieri alla Commissione Ambiente del Comune di Carrara, prevede l’utilizzo di moduli fotovoltaici “semi-trasparenti”, in grado di garantire una buona illuminazione naturale durante il giorno e una penombra contro la calura estiva al di sotto del tetto solare. Il progetto, del geologo Carlo Musetti e dell’architetto Schneider, propone l’eliminazione delle 90 cabine elettriche delle 90 cave qui presenti prevedendo di creare un campo solare-fotovoltaico consortile in grado di fornire energia per almeno una parte delle cave.

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.