scienza e grotte turistiche
Convegno scienza e grotte turistiche a Postumia

26th International Karstological School “Classical Karst”
SHOW CAVES AND SCIENCE
(in occasione del 200 ° anniversario della scoperta di Postojna Cave System)

Dal 1993, la Karstological School “Classical Karst” (IKS) è stata organizzata annualmente dal Karst Research Institute ZRC SAZU a Postojna, in Slovenia, coprendo molti aspetti della ricerca sul carsismo. L’idea di base della scuola è stata quella di presentare lo stato dell’arte su argomenti selezionati e promuovere la discussione tra i partecipanti attraverso una serie di conferenze, sessioni di poster e relative escursioni sul campo del Carso classico sloveno. L’IKS è organizzato per tutte le età di ricercatori sul carsismo, studenti, gestori di grotte turistiche e altre persone interessate ai fenomeni carsici.

Argomento principale
Nel 1818 fu scoperto un esteso sistema di grotte oltre al salone d’ingresso della Grotta di Postumia.
Solo un anno dopo la scoperta queste grotte sono state rese turistiche.
Durante i decenni successivi, fu condotta la prima ricerca, relativa in particolare al rilevamento delle caverne, alla paleontologia e alla biospeleologia.
Al giorno d’oggi, ci troviamo di fronte a due secoli di vari interventi e conseguenze lasciati dal passaggio di 38 milioni di visitatori e diversi stili di gestione durante sei cambiamenti geopolitici storici che includevano prosperità e crisi, monitoraggi, disattenzioni, buone e cattive pratiche.
Necessità di un uso sostenibile sviluppato gradualmente con problemi legati a fulminazioni, trasporti, danni agli speleotemi, impatto sulla fauna ipogea e cambiamenti del clima delle grotte.
Dopo due secoli di sfruttamento turistico, abbiamo un’eccellente opportunità per condividere le buone e cattive pratiche di adattamento delle grotte per il turismo in tutto il mondo e per valutare il ruolo della scienza. Si può dire che le grotte turistiche sono fenomeni naturali sacrificati al Dio denaro, ma almeno a causa delle loro dimensioni straordinarie, l’estetica e l’accessibilità c’è bisogno di una gestione guidata dalla scienza che consenta la loro continua conservazione e attrattiva per i prossimi secoli.

L’obiettivo principale del 26 ° IKS è presentare e discutere una vasta gamma di questioni speleologiche indirizzate da diverse discipline scientifiche e tecniche che sono profondamente coinvolte nella gestione sostenibile delle grotte turistiche (morfologia, biologia, meteorologia e conservazione della natura), il monitoraggio delle condizioni naturali e attività legate al turismo nelle grotte turistiche.

Tutte le informazioni sono disponibili all’indirizzo: http://iks.zrc-sazu.si/en/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.