Krubera
Sono partiti con l’idea di superare i -2200 di profondità, ma le condizioni atmosferiche devono essere davvero terribili sul massiccio dell’Arabika. La spedizione di quest’anno è composta da tre squadre, di cui due stanno lavorando all’interno della grotta nelle zone profonde per attrezzare i passaggi dei sifoni, mentre la terza squadra non riesce ad effettuare neanche l’avvicinamento alla grotta per le continue nevicate e se ne sta in città ad aspettare un miglioramento che non era previsto almeno fino ad oggi 8 gennaio. La cronaca dell’esplorazione e della spediione può essere seguita, in inglese, sul sito del Cavex Team

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.