Approvata a maggioranza in Consiglio regionale la ripartizione annuale delle risorse, 91 mila euro in totale, che vanno ad associazioni e Comuni

Firenze – Via libera a maggioranza ieri in Consiglio regionale alla ripartizione delle risorse annuali per la speleologia. Si tratta di 51 mila euro destinati ad associazioni e 40 mila euro destinati ai Comuni che ne hanno fatto richiesta, per acquisto di attrezzature, attività didattiche, iniziative pubbliche, interventi finalizzati alla tutela e alla valorizzazione del patrimonio speleologico. I Comuni che riceveranno il contributo sono San Casciano dei Bagni, Stazzema, Fivizzano, Santa Maria a Monte, Massa Marittima e Castelnuovo Garfagnana, le associazioni sono numerosi gruppi speleologici attivi nei territori di Firenze, Pisa, Livorno, Pistoia, Prato, nelle Apuane, in Garfagnana, in Versilia, in Maremma, più la Federazione speleologica toscana, soggetto di riferimento e titolare del catasto speleologico utilizzato dalla Regione per la pianificazione territoriale, che riceve 34 mila euro. (ab)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.