Sempre in ferie, ma questa volta cercando di cogliere un momento un po’ particolare: Come un fulmine a ciel sereno il webmaster del sito dell’SSI e il Presidente SSI annunciano che per ora sono stati chiusi, anzi, resi inaccessibili, i siti speleo che gravitano sotto speleo.it e non si hanno molte certezze per l’evolversi della situazione. L’Universita’ di Bologna ha ravvisato delle irregolarita’ riguardanti privacy e gestione dei domini sul suo server, quello che ospita appunto speleo.it, e restano accessibili solo le pagine direttamente controllate e gestite da ssi. Un bel problema per molti, anche perche’ si sta’ pensando a come risolvere il problema e non si capisce ancora nemmeno se si risolvera’.
Anche il sito dell’UTEC NARNI, come tutti gli altri, resta chiuso. Proprio adesso che serviva massima visibilita’ in prossimita’ dell’ondata di corsi di speleologia d’autunno.
Non si possono certo attribuire colpe a nessuno, finora siamo stati gentilmente ospitati sul server dell’ Universita’ di Bologna, da oggi, vedremo che cosa fare. L’unica mia sensazione e’ che il decreto Urbani sta’ dando i suoi primi frutti e il tempo delle vacche grasse stia definitivamente passando. Resta ancora in piedi “La Scintilena”, anche se sotto Clarence, e chissa’ ancora per quanto tempo gratuita…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.