Scoperta una sala di 400 x 150 x 100 metri nella spedizione in Cina degli speleologi garfagnini.

24 aprile 2015, ultimi giorni della seconda spedizione del Souka team in Cina.
In esplorazione nei coni sopra il polje di Shimahu una squadra di speleologi per lo più garfagnini scopre l’ingresso della nuova grotta di Nongluidong, costituita da un piccolo meandro iniziale che da accesso ad ambienti via via più grandi, fino ad arrivare alla grandissima sala dove faticano molto a definire e a capire le reali dimensioni degli spazi.
A forza di battute di 80 metri seguono la parete di destra, tra stalagmiti di 40 metri di altezza, accorgendosi dopo ore di rilievo che stanno girando in tondo, sul perimetro di una enorme stalagmite di 50 metri di diametro.
Si rendono conto di non essere in una galleria, ma all’interno di una imponente sala dove le luci dei compagni si dissolvono nel profondo buio che nasconde le pareti lontanissime.
Decidono allora di seguire la parete di sinistra, senza migliore fortuna.
Solo dopo la stesura del rilievo di due km di poligonale riescono a comprendere la grandezza del ‘mostro’, e il giorno successivo tornano con faretti, flash e radioline per poter fotografare la sala che è veramente imponente. Ha una volta bellissima perfettamente regolare. Ottengono una foto e completano i rilievi e l’esplorazione, dedicando la sala al grande viaggiatore Marco Polo.
Il lavoro a tavolino permette di estrare le dimensioni vere della sala Marco Polo: ha una lunghezza di 400 m e una larghezza di 170 m. La sua altezza totale e di 100 m, quella media e stimata a 50 m. La sala è occupata da concrezioni mastodontiche: colonne di 50 m di diametro, stalagmiti di 40 m di altezza… Con una superficie stimata di 66’000 mq e un volume di 2’400’000 mc la sala Marco Polo si colloca fra le più estese conosciute al mondo.
Il carso cinese non ha decisamente ancora finito di stupirci.

Relazione dettagliata e foto sul blog dei garfagnini: http://speleogarfagnana.blogspot.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.