Borneo Cave

Ormai è passato più di un anno dal viaggio Borneo Cave 2011 dove, con due amici, siamo andati per una prima ispezione per valutare la possibilità di tornarvi armati di attrezzatura speleosubacquea.
Entrata

Il Parco nazionale Gunung Mulu nel Borneo Malese racchiude, all’interno di una lussureggiante foresta equatoriale, alcune delle grotte più incredibili al mondo. Tra le più famose c’è anche il più grande spazio ipogeo conosciuto, la camera “Sarawak” all’interno della Deer Cave che misura la bellezza di 700×396 metri con un’altezza di settanta, veramente impressionante entrarci all’interno. La stessa cavità contiene alcuni milioni di pipistrelli che al tramonto, uscendo, creano uno spettacolo unico.
Altra incredibile cavità è quella della Clearwater Cave in cui si trova un grosso fiume sotterraneo che, esplorato contro corrente a bordo di gommoni, scorre per alcuni chilometri nel sottosuolo per poi inabissarsi in un sifone.
avvicinamento
Altrettanto famose sono la Wind Cave, la Benara e la grotta del Cervo. Non sono però state queste le cavità di nostro interesse ma l’attenzione si è focalizzata sulle numerosissime risorgenze che abbiamo incontrato all’interno della foresta nei cinque giorni di trekking.
Arrivare nel parco di Mulu è possibile solo utilizzando piccoli aerei che partono dall’aeroporto di Miri soprattutto o da Kuching e Kota Kinabalu. Impossibile via terra. Al suo interno si può alloggiare presso la struttura del parco discretamente accogliente anche se spartana. Gli spostamenti all’interno della foresta sono possibili esclusivamente via fiume con piccole imbarcazioni o a piedi.
uscita
La complessità della logistica è il maggiore ostacolo per gli speleosubacquei, bisogna essere autonomi in tutto e trovare robusti portatori sul posto ma le possibilità sembrano essere incredibili. Per maggio 2014 dovremmo riuscire con un primo tentativo leggero ad andare a ispezionare un paio d’interessanti risorgenze di cui una collegata a un complesso carsico dalle dimensioni veramente notevoli.
grotta

2 Responses to “Borneo Cave”

  1. Luigina scrive:

    Se organizzate questa spedizione me lo fate sapere? Il Borneo è il mio sogno nel cassetto…

Leave a Response