Speleologi austriaci, tedeschi e inglesi ad Agosto 2021 hanno giuntato due grotte nel’area di Totes Gebirge (Autria). La grotta Wildbaderhöhle raggiunge i -1100 metri di profondità.

Diventano diciotto le grotte austriache con più di mille metri di dislivello, grazie al risultato congiunto di speleologi austriaci, tedeschi e inglesi che nel mese di agosto 2021 hanno giuntato due grotte nell’area di Totes Gebirge.
I -1100 della grotta Wildbaderhöhle sono il risultato delle esplorazioni di speleologi di mezza europa occidentale.
Negli anni ’70 e ’80 austriaci e francesi esplorarono la Wildbaderhöhle fino ad una profondità di 874 metri per una lunghezza di 1.7 chilometri.
Le esplorazioni sono riprese nel 2013 e dopo numerosi campi internazionali, a Febbraio 2021 con condizioni meteo stabili c’è stata la svolta che ha permesso l’esplorazione profonda della grotta.
Ad Agosto, grazie alla scoperta di un passaggio con con un ingresso superiore, la grotta ha raggiunto i 1100 metri di dislivello e 12,5 km di sviluppo.

Fonte:
Robert Seebacher (2021): Die Wildbaderhöhle, eine weitere über 1000 m tiefe Höhle im Toten Gebirge. – Die Höhle, 72 Jg.,Vol. 1-4, p. 45-65.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.