Bologna, 25.9.2017

Al Presidente e al Consiglio della Società Speleologica Italiana

p.c. Centro Altamurano Ricerche Speleologiche
Federazione Speleologica Pugliese
Speleoit, Scintilena

Oggetto: Uomo di Altamura

Hanno cominciato a girare voci sempre più insistenti di un possibile tentativo di “estrarre” in parte o in toto l’Uomo di Altamura dalla sua naturale collocazione, per altro tutelata da varie disposizioni di legge in materia archeologica e paesaggistica di livello comunitario, nazionale e regionale.
Il mantenimento in loco di questo prezioso reperto e le rigorose procedure di salvaguardia del sito sono merito soprattutto degli speleologi , della SSI in particolare, che alla fine del millennio scorso condussero una durissima battaglia contro poteri forti, accademici e politici, riuscendo a vincere per la prima e finora unica volta, a nostra memoria.
E’ quindi a nostro avviso assolutamente necessario e urgente che la SSI faccia sentire ancora, alta e forte, la sua voce contro qualunque progetto che porterebbe alla manomissione e distruzione di uno dei depositi paleontologici di grotta più importanti al mondo.
Nella nostra qualità di Past President della SSI ci rivolgiamo al Consiglio Direttivo della SSI e al Suo Presidente pro tempore perché prendano immediatamente una chiara posizione pubblica contro l’ipotesi di un tale scempio.

In fede
Arrigo Cigna, Paolo Forti, Mauro Chiesi, Giampietro Marchesi

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.