Gli speleologi della «Macchina del Tempo», guidati dal fondatore Luca Cuttitta, con l’ausilio dell’archeologa Ivana Guidone si sono addentrati nella cavità scoprendo, dietro a ogni angolo, un piccolo tesoro d’archeologia. Si tratta delle Terme Romane, individuate in Via San Nicola dei Caserti, palazzo ad angolo con via Tribunali, nel cuore di Napoli.
Il sotterraneo appena scoperto si compone di una stanza di piccole dimensioni, alla quale si accede dalla scaletta, sulla quale, tramite archi, affacciano tre diversi ambienti. L’arco sulla destra è stato murato, alle spalle si intravede un altro grande ambiente che è completamente sommerso da residui edili.
Trovate la notizia completa su “Il Mattino” di Napoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.