Successo esplorativo nella Wildbaderhöhle: un nuovo meno mille nelle Toten Gebirge ad Est di Salisburgo.
Tre speleologi austriaci hanno raggiunto un lago blu scintillante, a 1082 metri di profondità.
Questo grande sifone costituisce il nuovo fondo della Wildbaderhöhle.

Un pozzo profondo 153 metri all'interno della Wildbaderhohle

Alla fine di febbraio 2021, tre speleologi dell’Alta Stiria hanno intrapreso una esplorazione di 91 ore nell’area Hochweiß-Plankermira nel massiccio sud-orientale dei Toten Gebirge. La ricerca doveve essere effettuata in inverno, perchè il sistema sotterraneo è molto ricco d’acqua in estate e il periodo migliore per esplorarlo è quando l’acqua fuori è ancora ghiacciata.

Dopo una salita a quota 2000 dove si apre la grotta, i tre sono scesi al bivacco di -400. Il secondo giorno hanno continuato a scendere pozzi bagnati e stretti passaggi, fino a -870 dove è stato allestito un campo interno.
La massima profondità della grotta era di -916 metri ed era stata raggiunta nel 2019, quando l’esplorazione fu interrotta per mancanza di tempo e di materiali.
I tre austriaci questa volta hanno raggiunto un lago blu scintillante, a 1082 metri di profondità. Questo grande sifone costituisce il nuovo fondo della Wildbaderhöhle.

Questa ultima esplorazione oltre ad aver superato l’iconica profondità di mille metri, ha evidenziato anche interessanti approfondimenti sulla geologia e l’idrologia dei Monti Toten Gebirge.

È stato riscontrato che in quest’area è presente una falda freatica relativamente ampia a poco più di 900 m sul livello del mare.
Già nel 2002, altri due speleologi erano riusciti a raggiungere la falda freatica a questo livello, appena 2,5 km più a sud.
L’acqua di questa vasta falda freatica scorre probabilmente a ovest ea est delle gigantesche sorgenti carsiche dello Stimitz presso Grundlsee e dello Steyr a Hinterstoder. Le due sorgenti distano dal sifone 6 e 7 km e sgorgano solo 150 metri più in basso alla base delle montagne.

Il calcare del Dachstein si estende in profondità per almeno 1300 metri, dalle vette a 2200 m sul livello del mare fino a questo livello di falda.

Fonte:
http://vho-caving-news.blogspot.com/2021/06/forschungserfolg-in-der-wildbaderhohle.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.