Nuova Associazione

logo_associazione_passamontagna-page-001

Nasce in territorio vicentino una nuova associazione l’Associazione Passamontagna che riunisce attorno a se quanti hanno a cuore la Montagna, la sua conservazione e tutela.
Non quindi un nuovo Gruppo Speleologico ma una Associazione che grazie ad alcuni soci esperti speleo/alpinisti riescono a creare eventi di piccole bonifiche su grotte, pertugi, siti artificiali, dirupi, forre e luoghi inaccessibili e per questo vittime dell’occultamento di rifiuti in piccole discariche abusive. Continua a leggere Nuova Associazione →

Ti interessa questo argomento? vedi articoli correlati su: Notizie Principali

Primo soccorso in ambienti Ipogei

Il Comitato Esecutivo Regionale (Sardegna) della CNSS-SSI, in collaborazione con il CNSAS e la Federazione Speleologica Sarda, organizza il Corso di II Livello
“Primo soccorso in ambienti ipogei”.
I temi trattati andranno dalla prevenzione incidenti, alla gestione degli stessi.
Il Corso si svolgerà a Dorgali (NU) il 12-13 Marzo 2016 e curerà la parte logistica il CSAD “V.Mazzella” di Dorgali.
Il programma è scaricabile su http://www.crss-sardegna.com/eventi/corsi-di-2-livello/
Il CER Sardegna.

Ti interessa questo argomento? vedi articoli correlati su: Corsi Speleo

59°CORSO NAZIONALE DI TECNICA SNS-CAI

La Scuola Nazionale di Speleologia CAI, il G.S. LUNENSE e il G.S. ARCHEOLOGICO VERSILIESE organizzano un corso nazionale di tecnica a Levigliani (LU) dal 16 al 24 luglio.

Obiettivi:
Il corso è organizzato in Apuane sotto l’egida della Scuola
Nazionale di Speleologia CAI dal Gruppo Speleologico Lunense
dal Gruppo Speleologico Archeologico Versiliese.
Il corso ha lo scopo di fornire agli allievi conoscenze
approfondite sugli aspetti tecnici teorici e pratici, che
interessano l’attività speleologica con particolare attenzione
alla sicurezza, alla progressione individuale e di gruppo, alle
tecniche d’armo, alle manovre di emergenza oltre agli
aspetti organizzativi ed esplorativi. Pertanto sarà articolato in
esercitazioni pratiche in ambiente (grotta e palestra di roccia)
e lezioni frontali in aula.

Requisiti:
Al corso potranno iscriversi i soci CAI che abbiano compiuto il
quindicesimo anno di età e che siano in regola con il
tesseramento per l’anno in corso. Per i minorenni è necessaria
l’autorizzazione di chi esercita la patria potestà.
Date le finalità di approfondimento tecnico-pratiche del corso,
ogni partecipante dovrà possedere le seguenti competenze
correttamente acquisite:
• Completa autonomia di progressione in grotta di
media difficoltà
• Buona conoscenza teorica ed esecuzione pratica
delle manovre descritte nel MTO sezione A
• Buona capacità di esecuzione dei nodi riportati
nella specifica scheda dell’MTO.

Attrezzatura necessaria:
I partecipanti al corso dovranno presentarsi muniti di
attrezzatura personale in buono stato oltre una sacca d’armo
completa come descritta nel MTO e abbigliamento idoneo
per la progressione in grotta (temperature media 7°/8° C)
attrezzatura per il pernotto in grotta.
E’ gradita la disponibilità di un trapano.
La sede del corso sarà presso la Locanda Vallechiara nel
paese di Levigliani, alle pendici del monte Corchia.
Lezioni frontali: le lezioni si terranno nella sala comune
della locanda , sarà disponibile un PC munito di
videoproiettore.
Lezioni pratiche: le palestre saranno raggiungibili con
brevi percorsi di avvicinamento in automezzo.
La maggior attività in grotta si svolgerà nel complesso del
Monte Corchia.

Programma di massima:
Sabato 16 Luglio
sistemazione e presentazione del corso
lezione: resistenza dei materiali e tecnica d’armo
Domenica 17 Luglio
palestra: progressione e tecnica d’armo
lezione: progressione su corda
Lunedì 18 Luglio
progressione in ambiente ipogeo
Martedì 19 Luglio
Palestra: progressione e tecniche d’autosoccorso
lezione: rilievo ipogeo
Mercoledì 20 Luglio
08.00 progressione in ambiente ipogeo
Giovedì 21 Luglio
palestra: progressione e tecniche d’autosoccorso
lezione: geologia, carsismo, speleologenesi e
acquiferi carsici
Venerdì 22 – Sabato 23 Luglio
progressione in ambiente ipogeo (lunga
permanenza)
Domenica 24 Luglio
consegna attestati
pranzo, fine corso

Modalità di iscrizione:
Le domande di ammissione dovranno pervenire alla segreteria del
corso a mezzo e-mail all’indirizzo info@gslunense.it entro e non
oltre il 30 Giugno 2016 allegando:
• Domanda di ammissione
• Copia della ricevuta del versamento della quota d’iscrizione
• Curriculum dell’attività speleologica praticata contro firmato dal presidente di sezione ed eventualmente da un istruttore (IS o INS)
• Fotocopia della tessera CAI (deve essere
visibile il bollino 2015)
• Eventuale copia dell’attestato di partecipazione al corso
di introduzione alla speleologia
• 1 fototessera
Le domande di ammissione saranno valutate dalla direzione del
corso, tenendo conto dei curricula inviati e della massima
rappresentatività dei gruppi. In caso di mancata accettazione della
domanda di iscrizione sarà restituita la quota versata. Il corso si
svolgerà al raggiungimento del numero minimo di 12 iscritti
mentre il numero massimo dei partecipanti è fissato in 30 allievi.

Informazioni:
IS Michele Pazzini
Mobile 320.0646586
E_mail michele.pazzini@sns-cai.it
IS Cristian Leonardi
Mobile 348.0009811
E_mail cristian.leonardi@sns-cai.it
Logistica
IS Gianluca Tartaglia
Mobile 380.5231435
E_mail gianluca.tartaglia@sns-cai.it

Tutti i dettagli su http://www.sns-cai.it/corsi-sns-cai/item/59-corso-di-tecnica?category_id=38

Ti interessa questo argomento? vedi articoli correlati su: Corsi Speleo, Notizie Principali, Speleo CAI, Toscana

Corso: la vita nel pianeta grotta

11 febbraio 2016
08:21

Manifesto del corso di biospeleologia CSR

Manifesto del corso


Sono aperte le iscrizioni al Corso di biospeleologia organizzato dal Circolo Speleologico Romano, che inizierà il 3 marzo 2016 ed è articolato in 8 lezioni in sede (via dei Campani 55, Roma martedì e giovedì) e 2 uscite pratiche in cavità del Lazio di rilevante interesse biologico. Docenti: Valerio Sbordoni, Leonardo Latella, Mauro Rampini, Vittorio Pasquali, Claudio Di Russo. Il corso è patrocinato dalla Federazione speleologica del Lazio. Per iscriversi, occorre comunicare la propria partecipazione entro il 29 febbraio all’indirizzo mail del coordinatore, Claudio Di Russo beagle.amb@inwind.it Le lezioni si terranno presso la sede del CSR di Via dei Campani 55 Roma. Quota d’iscrizione 100 euro (comprende i materiali didattici, attrezzatura di progressione e l’assicurazione per le uscite). Numero massimo di partecipanti: 20.

Più di 300 specie animali abitano le grotte della nostra regione. Un serbatoio di biodiversità “nascosta” spesso ignorata e non sempre oggetto di specifiche azioni di conservazione. Molte di queste specie sono endemiche per l’Italia ovvero presenti solo in singole o poche grotte della nostra penisola costituendo un importante patrimonio biologico da tutelare. Il corso “La vita nel pianeta grotta” intende fornire a tutti gli speleologi e naturalisti un’ampia veduta dell’ambiente sotterraneo in chiave biologica mettendo in risalto gli aspetti ecologici, adattativi ed evolutivi degli organismi che abitano le grotte. Il corso consentirà di avvicinarsi in un modo più consapevole al mondo della vita nel buio.

Programma
3 marzo 18.30-20.00 Introduzione alla biospeleologia (Valerio Sbordoni) 20.30-22.00 Vivere al buio 1: uno sguardo sugli adattamenti degli organismi cavernicoli (Claudio Di Russo)
8 marzo 18.30-20.00 Le grotte come ambienti di vita- l’ecologia delle grotte (Leonardo Latella) 20.30-22.00 Metodi per lo studio, l’osservazione e la raccolta degli organismi cavernicoli (Mauro Rampini)
13 marzo Uscita pratica nella Grotta di Collecantocchio (Bassiano, LT)
15 marzo 18.30-20.00 Vivere al buio 2: i bioritmi degli organismi cavernicoli (Vittorio Pasquali) 20.30-22.00 La biodiversità delle grotte 1: le specie animali che abitano le grotte in Italia (Claudio Di Russo)
20 marzo – Uscita pratica nella Grotta dell’Arco (Bellegra, RM)
22 marzo 18.30-20.00 La biodiversità delle grotte 2 : le specie animali che abitano le grotte del mondo (Valerio Sbordoni) 20.30-22.00 Organismi cavernicoli ed evoluzione (Valerio Sbordoni)

Ti interessa questo argomento? vedi articoli correlati su: Appuntamenti, Biospeleologia, Corsi Speleo, Lazio

Raduno Speleologico Regionale Lombardo 2016

5 marzo 2016

Il Gruppo Speleologico CAI Varese ha il piacere di invitare tutti i membri dei gruppi speleologici della Lombardia al Raduno Speleologico Lombardo che si terrà i giorni 5 e 6 Marzo 2016 a Cunardo (VA).
Il raduno sarà una vetrina per le ricerche, le novità e le esplorazioni di tutti gli speleologi partecipanti, nonché l’occasione per partecipare all’assemblea ordinaria della Federazione Speleologica Lombarda.

Tutte le informazioni per l’iscrizione e la logistica si trovano nel Volantino.

Ti interessa questo argomento? vedi articoli correlati su: Appuntamenti, Lombardia