SPEDIZIONE INTERNAZIONALE IN MALESIA: LENGGONG KARST PROJECT

SPEDIZIONE INTERNAZIONALE IN MALESIA: LENGGONG KARST PROJECT

Nel solco delle precedenti spedizioni condotte dal CIRS Ragusa nel continente asiatico nel periodo 4 – 12 agosto sarà condotta la prima fase della spedizione internazionale “Malaysia – Italy caving expedition 2015” sulla base di un accordo di collaborazione fra il CIRS Ragusa e l’AWAN Adventure Team di Kuala Lumpur, penisola Malese.
Le ricerche, che si avvarranno del patrocinio dell’Unione Internazionale di Speleologia, della Società Speleologica Italiana e in ambito malese del Dato’ Shamsul Anuar Hj – Nasarah Lenggong MPs, interesseranno la Lenggong Valley, nello Stato del Perak (a circa 300 km a nord di Kuala Lumpur), areale dichiarato Patrimonio Mondiale Unesco, per le straordinarie scoperte paleoantropologiche effettuate sia in alcune cavità carsiche che in siti esterni.
In tale contesto di eccezionale valore culturale e scientifico, le ricerche programmate con l’atto di accordo Lenggong Karst Project, intendono contribuire alla conoscenza degli aspetti carsici, sia superficiali che sotterranei, dell’areale considerato attraverso l’esplorazione, la documentazione e lo studio geomorfologico e biospeleologico delle cavità carsiche presenti.
Il suddetto progetto si avvale, in ambito locale, della collaborazione del Lenggong MP Service Center, del Lenggong Tourism and Community Council, della Lenggong Foundation, del Lenggong District Council, e del Lenggong Heritage Department, quest’ultimo preposto agli aspetti di valorizzazione, conoscenza e salvaguardia del dichiarato locale patrimonio Unesco.
I risultati conseguiti verranno condivisi con le suddette autorità e saranno resi pubblici nelle opportune sedi. Alla spedizione coopereranno due team di ricerca così costituiti: Zainul Fikri Mohd Idris, Muhamad Riduwan Ali, Syed Nu’aim Syed Hamzah, Muhammad Hariz Ibrahim (per il team Malese), Rosario Ruggieri (geospeleologo e carsologo), Iolanda Galletti (biospeleologa), Antonio Bambina (geospeleologo e topografo), Roberto Gintoli e Gianmarco Agosta (speleologi e rilevatori).

Diversamente speleo in Puglia, per fuggire il caldo!

E’ giovedì 23 luglio, sono le ore 17,00 e registriamo una temperatura di 35° circa.
Il Gruppo Speleologico Vespertilio – CAI Bari con la collaborazione del Gruppo Puglia Grotte di Castellana G. (Ba) ha organizzato una escursione “Diversamente Speleo” per conto dell’Associazione “Dalla Luna” di Bari presso il complesso ipogeo “Masseria Fenicia Cazzolla” (conosciuto anche come Arco di Cammarata 1) nel territorio comunale di Palese (Ba).

foto di gruppo


Continua a leggere Diversamente speleo in Puglia, per fuggire il caldo! →

Aggiornamento esplorazione subacquea grava del Minollo:

Le chiacchiere stanno a zero.

Dopo l’inghiottitoio del Serrone e la grotta del Falco anche la grava del Minollo offre prospettive di esplorazione.
Sabato 25/07/2015 Luca Pedrali, assistito da sette speleologi del GSAVD, AIRES e Speleomannari, ha condotto l’esplorazione dei due sifoni, rispettivamente a valle e a monte del collettore, posti ad una distanza di circa 450 mt, per un dislivello di 56 mt, un doveroso ringraziamento va anche a Michele Marraffa, Donatella Leserri e Francesco Lorusso del Gruppo Speleologico Martinese per il supporto fornito.
Il primo sifone (denominato Ciaccio) ad essere esplorato è stato quello posto a valle, a circa – 300 mt.
I primi 150 mt del sifone si sviluppano ad una profondità tra i 20 e 40 mt, lungo un articolato saliscendi con innumerevoli punti di prosecuzione.
La progressione è stata resa più difficile in ragione dei restringimenti incontrati.
All’uscita dal sifone, liberatosi dall’attrezzatura, Luca ha potuto percorrere altri 50 mt lungo un aereo meandro, dovendosi alla fine fermare in prossimità di una risalita.
Il secondo sifone (denominato Ciccio), dal quale proviene l’acqua dell’intero collettore, procede orizzontalmente alla massima profondità di 3 mt.
L’esaurimento della sagola ha permesso l’esplorazione soltanto per la lunghezza di 160 mt.
Il sifone presenta numerosi tratti semiallagati.
Durante l’immersione è stata utilizzata apparecchiatura a circuito chiuso (rebreather Pathfinder-Megalodon), che ha garantito autonomia e benefici fisiologici.
Da sottolineare, comunque, preparazione e grande determinazione di Luca, che nonostante gli otto mesi di riposo forzato (solo quindici giorni fa girava con le stampelle) è riuscito a portare a termine ben due immersioni, in sole undici ore: le chiacchiere stanno a zero.

Ciccio

Esplorazione speleosub alla Grava del Minollo sui Monti Alburni (Sa)

Finalmente ci siamo, organizzato da GSAVD (Gruppo speleo alpinistico vallo di diano) e AIRES (Associazione interregionale ricerche esplorazioni speleo/subaquee) che nelle scorse settimane hanno provveduto a riarmare ex novo la grotta, domani sabato 25 Luglio lo spelosub Luca Pedrali si immergerà nel sifone terminale della Grava del Minollo sui monti Alburni.
Le aspettative e le speranze che l’esplorazione subaquea possa dare buoni frutti sono delle migliori, in quanto oltre al sifone terminale costituito da un bellissimo lago, ci sarà anche la possibilità di fare una seconda immersione nel sifone di monte, dal quale nei periodi invernali proviene la maggior parte dell’acqua che alimenta il collettore, naturalmente questo secondo obiettivo sarà possibile solo se ci sarà il tempo e le condizioni per farlo in questa prima punta esplorativa.
Vi terremo aggiornati.

Mancano solo 100 giorni al raduno speleo!

Mondi Sotterranei

Geologia sotto le Stelle – Preone (Udine)

25 luglio 2015
21:00

Grazie alla collaborazione fra Comunità Montana della Carnia (Museo Geologico della Carnia, Geoparco della Carnia), Comune di Preone, Museo Friulano di Storia Naturale e Circolo Speleologico Idrologico Friulano,
sabato 25 luglio alle 21 si terrà “Geologia sotto le stelle”, una serata dedicata alle Scienze della Terra.

Durante la serata i partecipanti potranno seguire le diverse attività e alternarsi ai tavoli per chiacchierare con gli esperti e maneggiare reperti;
ai bambini sarà dedicato uno spazio con angolo lettura e per giocare con la geologia.

Qui la pagina dove è possibile scaricare la locandina: http://www.admuseum.eu/events/52

Dal programma, oltre all’Esposizione “Preone 200 milioni di anni”:
– Dal buio delle grotte al buio della notte, a cura di Luca Dorigo e Circolo Speleologico e Idrologico Friulano
– Osservazione del cielo, a cura dell’Associazione CALMA – “Carnic Association Large Millimeter Array”
– Speed-date geologico: rocce, fossili, faglie e minerali, con Fabio M. Dalla Vecchia, Giuseppe Muscio, Maurizio Ponton, Roberto Zucchini
– Multivisioni, a cura di Ivo Pecile – Sentieri Natura e Circolo Speleologico e Idrologico Friulano
– Paleogiochiamo: spazio giochi per i più piccoli, a cura di CarniaMusei
– Visite alle fortificazioni del Vallo, a cura del Comune di Preone

Stipulata la convenzione per la gestione delle Gallerie della Fabbrica della Piana (Todi-PG)

A seguito della presentazione nella primavera del 2007 di un dettagliato progetto di valorizzazione e in risposta ad una specifica richiesta protocollata il 22 agosto 2009 (seguita da innumerevoli altre), il 13 luglio 2015, finalmente, è stata stipulata una convenzione tra il Comune di Todi e l’Associazione Culturale Toward Sky per la gestione delle Gallerie della Fabbrica della Piana e del circostante parco storico.

Toward Sky ringrazia chi ha creduto in noi e ci ha aiutato in questo difficile percorso verso la valorizzazione della Todi Sotterranea.

Continueremo a rimboccarci le maniche!

Campo Esplorativo 2015 Gruppo Grotte Schio Cai

Anche per quest’anno il Gruppo Grotte Schio Cai riesce ad organizzare il Campo Esplorativo!!!
Sfrutteremo nuovamente Malga Boscosecco (Altopiano di Asiago – VI) come base logistica, malga che come al solito gestiremo noi autonomamente senza servitù o vizi o comodità da cittadini.
Questo ci darà la possibilità di vivere appieno la montagna, risparmiare un sacco di tempo per raggiungere le grotte che attualmente stiamo esplorando, far baldoria (se serve… e mai è mancata) o semplicemente concederci del meritato relax post grotta.
Il Campo partirà sabato 8 agosto e si concluderà venerdì 14 agosto.
Attualmente abbiamo in ballo le esplorazioni:
-al Buso della Neve del Monte Zingarella che abbiamo appena riarmato e che dai “vecchi” del gruppo è stato attribuito come la “grotta che di sicuro può andare più in profondità di tutte” e che attualmente raggiunge solamente i -200;
-all’ Abisso Però Prometteva Bene che in soli 4 anni ha quasi raggiunto quota -800, ma non solo, continua a svelare altre vie oltre a quella del fondo a vari livelli di profondità;
-al Primo meno Mille del Veneto, l’Abisso di Malga Fossetta;
-al “Poro del Nido”, grotta recentemente ripresa in mano limitrofa all’Abisso del Però Prometteva Bene e all’Abisso del Nido e che spira un’aria decisamente interessante.
Non mancheranno ovviamente battute alla ricerca di nuove cavità e quant’altro.
Le varie attività verranno svolte in base all’esperienza e al grado di difficoltà che ognuno si sente, non solo esplorazioni in profondità, ma anche lavori semplici per neofiti o per scarsi come il sottoscritto.

Vivere questa settimana tra malga, grotta e natura è un’esperienza al quale non vogliamo da anni rinunciare e vi invitiamo a partecipare numerosi!

Marco Boarin – Gruppo Grotte Schio Cai

per info:
-Marco Boarin – soundboa@yahoo.it – 3204153223
-Flavio Cappellotto – flavio.capp@tiscali.it

Record d’immersione in grotta

Nella Font Estramar (Salses-le-Chateau) , al confine tra Pirenei orientali e Aude in Francia, lo speleologo francese Xavier Méniscus di 37 anni ha battuto il record mondiale di immersione in grotta arrivando alla profondità di – 262 m. L’immersione durata 10 ore e mezza ed aiutata da uno scooter per un tratto di circa un chilometro, ha permesso di raggiungere il fondo attuale della grotta dove un passaggio stretto fa pensare alla possibilità che si possa scendere ulteriormnete. Lo stesso speleosub aveva già raggiunto nella stessa cavità nel 2013 la profondità di -248 m

http://france3-regions.francetvinfo.fr/languedoc-roussillon/pyrenees-orientales/le-record-du-monde-de-plongee-souterraine-battu-salses-le-chateau-par-262-metres-770081.html

Hidden Earth 2015, Churchill (Bristol)

25 settembre 2015

Quest’anno “Hidden Earth”, la conferenza annuale degli speleologi del Regno Unito, si terrà dal 25 al 27 Settembre a Churchill, vicino a Bristol.
L’iscrizione online sarà disponibile dal 1 Agosto.

Tra gli appuntamenti di quest’anno:
– presentazioni di spedizioni
– incontri e seminari
– stand dei gruppi speleologici
– foto e mostre
– impianti di test per le corde
– cena del sabato sera con ospite d’onore
– campeggio
– speleo olimpiadi

Per i concorsi:
concorso fotografico, video, arti grafiche e disegni (il salone artistico è organizzato dalla “Società Internazionale di Arte Speleologica”).
Concorso per la miglior maglietta.

Nel 2016, ad agosto, il team di “Hidden Heart” porterà il quinto Congresso speleologico europeo EuroSpeleo 2016, nelle valli dello Yorkshire.

Hidden Heart è organizzato dalla British Cave Research Association e dalla British Caving Association.