Una nuova datazione delle pitture rupestri della Grotta Pasiega, in Spagna, sposta indietro nel tempo la nascita dell’arte e soprattutto la attribuisce ai “rozzi” Neanderthal.

La datazione delle pitture a 64’000 anni e le conchiglie usate per mescolare i colori datate a 120’000 anni fa le consegna ai Neanderthal, perchè in quella zona l’Homo Sapiens c’è arrivato solo 20’000 anni dopo.
E’ una grande scoperta che ancora una volta attribuisce fantasia e spirito creativo ai Neanderthal (almeno fino a quando non si troverà uno scheletro di Sapiens vecchio 120’000 anni che se ne andava a dipingere in Spagna).

La scoperta non è recente, perchè già nel 2010 era stato pubblicato un articolo su queste pitture che solo adesso sono state datate con precisione grazie all’impiego della tecnica di datazione Uranio-Torio che consente una maggiore precisione della tecnica di datazione al Radio-carbonio che arriva a datare fino a 45’000-50’000 anni fa. Le datazioni disponibili nel 2010 fornivano solo un’età minima generica di oltre 45.000 anni.

Il sistema di grotte della Pasiega è situato in Cantabria, sulle prime alture di Monte Castillo, a metà strada tra le grotte preistoriche di Las Chimeneas and Las Monedas, molto vicina alla Cueva de El Castillo. Fu scoperta nel 1911 da un gruppo di archeologi tedeschi che effettuarono la maggior parte degli scavi e pubblicarono le loro scoperte nel 1913. Le grotte hanno uno sviluppo molto modesto.

Il progetto, iniziato nel 2006, ha incluso lo scavo di nuovi siti paleolitici (Finca Doña Martina e Abrigo de la Boja) e il riesame di siti già noti (Cueva Antón e Cueva de los Aviones).

La stessa tecnica di datazione Uranio-Torio è stata impiegata anche per uno studio parallelo pubblicato sulla rivista Science sulle croste di calcite che rivestono le pitture rupestri paleolitiche di tre grotte spagnole: le grotte La Pasiega in Cantabria, Maltravieso in Extremadura e Ardales in Andalusia.

Quei buzzurri dei Neanderthal 175 mila anni fa hanno realizzato anche la prima scultura al Mondo: un circolo di stalattiti e stalagmiti all’interno di una grotta in Francia, scoperto nel 2016: http://www.scintilena.com/scoperto-enigmatico-cerchio-di-pietre-costruito-dai-neanderthal-175-mila-anni-fa-con-centinaia-di-stalagmiti/05/25/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.