I gruppi GASP-GSAVD-GSM-E.RONER insieme agli speleosub Luca Pedrali e Nadia Bocchi, questo fine settimana hanno realizzato l’immersione al fondo della Grava del Serrone, sui Monti Alburni.
Nei giorni scorsi gli speleologi avevano armato completamente la grotta, e sabato é stato fatto il primo tentativo, con Luca Pedrali che ha percorso 90 metri ed é tornato indietro.
Oggi, domenica, Luca Pedrali si é di nuovo immerso arrivando a risalire in zona asciutta dopo 160 metri di sifone, profondo fino a 15 metri. Dall’altra parte la grotta continua, pochi metri d’aria e poi un nuovo sifone da forzare.
Luca Pedrali ha provato ad immergersi anche nel secondo sifone ma é dovuto tornare indietro.
In questo momento sono in macchina sulla via del ritorno, arriveranno a casa verso le 2, felici di aver superato il Sifone Raganella.
Vai mitico Luca!!!

Da segnalare anche la presenza del gruppo GSM Ancona che sta dedicandosi alle numerose risalite da verificare nella parte aerea della Grava.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.