Si è tenuta mercoledì 27 luglio 2022, presso la sede del Centro Speleologico dell’Alto Salento a Martina Franca una riunione operativa per la Puglia, presieduta dal Paleografo prof. CARLO TEDESCHI, dell’Università “G. D’Annunzio di Chieti-Pescara.

Il prof. Tedeschi è il vincitore del progetto europeo “ERC Advanced Grant Graff-IT” che mira a colmare l’attuale vuoto storiografico, ponendo per la prima volta i graffiti italiani del medioevo e della prima età moderna al centro di un vasto programma di ricerca scientifica condotta nei prossimi 5 anni da una équipe internazionale di studiosi che si dedicherà alla costruzione del primo archivio digitale dei graffiti italiani in grotta e in “sub-divo”.

Il CENTRO SPELEOLOGICO DELL’ALTO SALENTO DI MARTINA FRANCA è stato coinvolto come partner ufficiale del progetto per il rilevamento dei graffiti nelle grotte della Puglia e del Materano.

Questo riconoscimento premia un decennio di collaborazione tra il nostro Gruppo e il prof. Tedeschi che ci ha visto censire, studiare e pubblicare già numerosi graffiti scoperti sulle pareti di calcite e sugli speleotemi di numerose grotte naturali della Puglia centrale.

Durante i tre giorni di permanenza in Puglia il prof. Carlo Tedeschi e la ricercatrice dott.ssa Elisa Pallottini di Roma hanno potuto visitare altri siti in grotta del territorio di Mottola (intervento coordinato dal dott. Vito Fumarola, Direttore di CVLTVRA IPOGEA), Ceglie Messapica e Statte. Alla riunione hanno partecipato: il Presidente del Gruppo Silvio Laddomada, con i Soci Nicola Marinosci, Rosa Montepaone, Antonio Conserva e Alba Mannara. Erano presenti inoltre la prof. Roberta Durante, e, per conto della Soprintendenza, Roberto Rotondo e Cristina Ancona, in videoconferenza con la sede di Lecce della Soprintendenza, l’Arch. Fernando Errico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.