Poniamo caso che vi siano rimasti dieci euro in tasca e non sappiate proprio cosa farci.
Potreste, in uno slancio verso l’avvenire, investirli in bitcoin: con quella somma vi potreste permettere una frazione pari a un millesimo della celebre cripto valuta. Credetemi, non ne vale la pena, il bitcoin è in un’inarrestabile spirale discendente e poi, diciamoci la verità: chi di noi crede ancora all’avvenire?
Andando in ordine di saggezza crescente, con quei dieci euro potreste: votare cinque volte alle primarie del pd, se le facessero ancora, comprarvi due pacchetti di sigarette o due gratta e vinci, fare pranzo dal cinese all’angolo, comprarvi tre chili di pane, cinque litri di vino decente o uno di quello buono, un bel libro in edizione economica o due pacchetti di preservativi, chè la speranza è l’ultima a morire.
Se invece volete essere assolutamente certi che quei soldi siano spesi bene, usateli per iscrivervi al corso sugli armi chimici che l’AGSP organizza alla Grotta di Bossea (Frabosa Soprana, CN).

Si terrà il 25 febbraio 2018 con l’obiettivo di fornire le basi teoriche e pratiche per la posa di ancoraggi di tipo chimico, massimizzandone sicurezza e durata nel tempo.
Il Corso “Armi Fissi” prosegue il progetto di formazione sull’argomento già iniziato a livello piemontese. Si pone di dare ai partecipanti le basi dell’installazione degli ancoraggi chimici, al fine di:
* Evitare errori classici e banali
* Permettere un’installazione sicura e duratura degli stessi.
Il corso nasce dalla collaborazione tra O.T.T.O. L.P.V. del Club Alpino Italiano (CAI), Società Speleologica Italiana (SSI), Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) e Associazione dei Gruppi Speleologici Piemontesi (AGSP).

Prerequisiti:
Autonomia di progressione in grotta e conoscenza delle tecniche d’armo di base Assicurazione CAI o SSI
Materiale Necessario:
Attrezzatura completa da grotta
Eventualmente, trapano tassellatore a batteria,
Punte di diametro 8,10,12 mm
Per Iscriversi:
Rivolgersi a Stefano Calleris entro il 23-02-2018 – stefano.calleris@gmail.com, 346.60.27.208 –
La quota di iscrizione è di € 10, da pagare sul posto.

Cogliendo l’occasione del corso e viceversa, per il sabato 24 febbraio abbiamo deciso di organizzare l’assemblea di inizio anno dell’Associazione Gruppi Speleologici Piemontesi così strutturata: oltre alla discussione e approvazione dei bilanci, i gruppi AGSP presenteranno le proprie novità dal punto di vista esplorativo avvenute in Piemonte in questi ultimi anni, per creare un’occasione di scambio e discutere di prospettive future. Zone principalmente interessate saranno Borello (SCT), Carsene (GSAM) e PB (GSP).
Per qualunque info, potete scrivere a agsponlus@gmail.com o andare sul sito www.agsp.it

Di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.