Giovedì sessioni di cavità artificiali, storia, biospeleologia, geomorfologia, archeologia e finalmente una sessione di esplorazioni.

Graziano Ferrari dal Congresso UIS ha inviato il resoconto della giornata di oggi. Utile e aggiornata la raccolta dei numeri de “La gazette du lac” sul repository di Graziano: http://www.gwferrari.it/RivisteSpeleo/ICS2022/LaGazetteDuLac.html

Graziano racconta:

“martedì è stata una giornata assai intensa con numerose sessioni scientifiche, come vi ho scritto nella mia scorsa mail.

Ieri (mercoledì) per noi congressisti era giornata di riposo, turismo, escursioni in grotta e fuori, per cui ho poco da raccontarvi, ma l’organizzazione era comunque impegnata.

Oggi (giovedì) il congresso è ripreso con altre sessioni scientifiche assai interessanti, ma non si riusciva a seguire tutto quanto di interesse.

Oggi sessioni di cavità artificiali, storia, biospeleologia, geomorfologia, archeologia e finalmente una sessione di esplorazioni. Come vi accennavo, c’è poco di italiano: oggi solo il Sistema Boegan in Canin, oltre a due spedizioni internazionali svolte da italiani, in Malaysia ed in Nuova Guinea. Altri ci hanno raccontato spedizioni in vari siti, da dietro l’angolo (Slovenia, Croazia, Montenegro) fino a India, Pakistan, Cina, Perù, Oman. Inoltre, un paio di relazioni, in cui sono coinvolti anche italiani, sull’addestramento degli astronauti ESA e sulle grotte nei pianeti.

Inoltre, un’intera sala con appesi i grandi fogli del concorso di rilievo. Nessuna cavità italiana, sob! Tanti libri in vendita e numerosi stand materiali, in genere di area francofona, comprensibilmente.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.