Il più grande evento italiano di speleologia si svolgerà a Novembre 2021 nel rispetto delle norme Anti Covid

Raduno nazionale di Speleologia 2021
Raduno nazionale di Speleologia 2021 Speleokamaraton

Il più grande evento italiano di speleologia si svolgerà a Novembre 2021 nel rispetto delle norme Anti Covid.
il raduno si svolgerà a Marina di Camerota (SA) dal 29 ottobre al 1° novembre
E’ quello che annunciano gli organizzatori del raduno 2021, in una nota in cui assicurano lo svolgimento nel pieno rispetto dei partecipanti e delle norme vigenti.

Il raduno italiano di speleologia è in più bel raduno di speleologia del mondo e vede sempre un numero altissimo di partecipanti, mai meno di mille, ma si raggiungono anche raduni con 2500/3000 persone; Nessuno al mondo riesce a fare meglio. A causa del Covid è già saltato quello del 2020 previsto a San Marino lo scorso anno.

Francesco Maurano, presidente dell’Associazione Tetide organizzatore dell’incontro “Speleokamaraton 2021” scrive:
Venendo incontro alle numerose richieste di informazioni e chiarimenti che ci sono pervenute, abbiamo pubblicato sul sito dell’incontro alla voce https://www.speleokamaraton.eu/covid/ le norme per partecipare a Speleo Kamaraton, che al momento si intende adottare.
Le regole potranno variare in ragione dell’evoluzione della pandemia e sempre nel rispetto delle disposizioni vigenti.
Resta ferma la nostra intenzione di offrire un incontro ricco di contenuti e opportunità, ma allo stesso tempo sicuro per i partecipanti.
E’ una precisa responsabilità che abbiamo verso tutti voi, nei confronti delle istituzioni e di quanti patrocinano e supportano l’evento.
Speriamo e desideriamo vivamente, come tutti, che da adesso alla fine di ottobre si possano avere concreti segni di ritorno alla normalità.
Ma la ragione e il buon senso ci impongono di considerare con realismo una situazione da vivere con prudenza, considerando con attenzione la necessità di salvaguardare quanti saranno protagonisti di Speleo Kamaraton, evento che già si prefigura pieno di appuntamenti, occasioni di incontro e scambio, approfondimenti culturali e simpatica convivialità.”

Per poter partecipare all’evento bisogna essere provvisti di pass vaccinale o esibire un tampone negativo eseguito nelle 48 ore precedenti all’evento.
Verrà ridotto al minimo l’utilizzo di materiale cartaceo utilizzando supporti informatici.

In generale sarà:
-organizzata la presenza di personale dello staff addetto alla vigilanza sul rispetto delle norme ed alla contingentazione delle presenze, se necessario;
posizionata cartellonistica indicante le norme di prevenzione generali (anche multilingue);
-sempre previsto un percorso con entrata ed uscita, finalizzato ad evitare l’incrocio di persone, garantendo inoltre la distanza interpersonale di almeno 1 metro;
-obbligatorio per i partecipanti all’evento e per il personale dello staff dell’organizzazione indossare la mascherina;
-predisposta la dislocazione in punti prestabiliti di colonnine con prodotti igienizzanti per le mani;
-prevista all’ingresso delle aree la misurazione della temperatura corporea – impedendo l’accesso a coloro che la abbiano superiore a 37,5 °C. A tale riguardo al fine di limitare al minimo tale attività, ove possibile, saranno previste delle aree perimetrate con un unico accesso (area stand – area gastronomia – area mostre, ecc.);
-realizzata la tenuta di un registro delle presenze che verrà mantenuto per 14 giorni, al fine di consentire il tracciamento nel caso insorgano contagi;
garantita la periodica pulizia e disinfezione degli ambienti, con particolare attenzione alle superfici più frequentemente toccate, ai servizi igienici e alle parti comuni.

Nei luoghi chiusi:
Saranno lasciate aperte finestre e porte (sempre che lo consentano le condizioni meteo);
Gli impianti di condizionamento saranno spenti ma, se tecnicamente possibile, sarà disabilitata totalmente la funzione di ricircolo dell’aria;
Il numero massimo di presenze in contemporanea sarà definito in relazione ai volumi di spazio a disposizione, al ricambio d’aria ed alla possibilità che si creino assembramenti. Sarà prevista la possibilità di monitorare le presenze (conteggio);
Le sedute saranno equidistanti tra loro 1 metro (in tutte le direzioni);
Il relatore sarà a debita distanza dal pubblico per poter togliere la mascherina nel corso del suo intervento;
Al termine di ogni relazione i microfoni e tutti gli ausili tecnici saranno igienizzati.

Aree destinate alle segreterie:
L’area di segreteria sarà dotata di idonee barriere di protezione poste tra il personale dello staff impiegato e i partecipanti, che vi giungeranno per l’iscrizione o il check in.

Aree destinate a mostre/stand materiali/stand associazioni:
Gli spazi terranno conto della distanza tra i singoli espositori in modo da favorire il rispetto del distanziamento interpersonale, valutando sempre il contingentamento degli accessi ai singoli stand. Ogni partecipante facente parte di queste categorie dovrà provvedere al posizionamento di materiale igienizzante ed alla igienizzazione periodica dei materiali presso il proprio stand.
Aree destinata allo Speleobar:

Lo Speleobar sarà organizzato con dei gazebo stand distanziati in un area con solo copertura per permettere la ventilazione.

Il sito del raduno : https://www.speleokamaraton.eu è in costante evoluzione e aggiornamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.